Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Servizio coordinato svolto dal Comando Provinciale dei Carabinieri

DIECI PERSONE DENUNCIATE QUATTORDICI PATENTI RITIRATE

Intensificati i controlli per la prevenzione e repressione dei reati


TREVISO - Intensificati nella giornata di ieri i controlli del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati da parte degli uomini del Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, che hanno organizzato e coordinato interventi in tutto il territorio della Marca. 172 sono i militari occupati per 85 servizi effettuati nel corso delle 24 ore. 659 i veicoli controllati e 884 le persone identificate per un bilancio di 2 persone arrestate e 10 denunciate a piede libero, mentre sono state ritirate 14 patenti di guida e elevate 9 contravvenzioni al Codice della Strada.
Cinque le persone trovate in stato di ebbrezza dagli uomini del Comando di Treviso nei comuni della cintura attorno al capoluogo in particolare tra Monastier, San Biagio di Callalta e Zenson di Piave, di queste, un 39enne di Preganziol è stato sorpreso con un tasso alcolemico di 2.10g/l. Gli è stata ritirata la patente e sequestrata l’automobile. Gli uomini della Compagnia di Castelfranco hanno segnalato un 23 enne ucraino, residente a Vedelago, che, a seguito di un’uscita di strada fortunatamente senza serie conseguenze, è stato trovato con un tasso alcolemico di 2.04. Patente ritirata e auto sequestrata. Stesse conseguenze per un 50enne di Galliera Veneta(PD) che a bordo della propria auto aveva causato un incidente stradale con feriti lievi, trovato con 2,07g/l di alcol nel sangue.
A Motta di Livenza è stato fermato un 44enne nato in Svizzera che girava a bordo della sua moto Yamaha. Alla richiesta dei militari di presentare i titoli di guida l’uomo cha esibito una patente falsa così come il tagliando dell’assicurazione. Oltre alla denuncia per guida senza patente all’uomo è stata notificata l’accusa di falsità materiale in atto pubblico.
I Carabinieri di Susegana hanno denunciato per furto un 82enne di Mareno di Piave, nella cui abitazione è stata ritrovata una bicicletta di cui era stato denunciato il furto dal proprietario assieme ad altre due mezzi sempre rubati.