Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alle 17 a Vascon di Carbonera inizia la fase della preparazione

STAMANE IL RADUNO DEL TREVISO: PARTE L'AVVENTURA IN ECCELLENZA

Tentoni: "Forse il mercato non è ancora finito ma la squadra mi piace"


TREVISO - Oggi alle 17 al campo di Vascon di Carbonera si raduna l'ASD Treviso: inizia dunque la preparazione per la prossima stagione, che vedrà i biancocelesti militare nel campionato di Eccellenza. Mister Davide Tentoni spiega i criteri con i quali è stata costruita la squadra: "Al direttore sportivo Roberto Tonicello ho solo fornito direttive a livello di caratteristiche: avevo chiesto un giocatore in mezzo al campo che sapesse dettare i tempi, ed ecco Andrea Campagnolo; poi una punta centrale ed è arrivato Angelo Conte; infine dei fuoriquota del ’96 capaci di tenere il campo in Eccellenza, qui forse ne arriverà un altro. Hysa, l’albanese, è molto bravo: quando l’anno scorso l’ho visto allenarsi con noi ho detto subito alla società che mi sarebbe piaciuto averlo. Sono curioso di vedere Conte, Tonicello me l’ha descritto come uno che può fare anche la prima punta, che viva in area di rigore: è uno duttile. Dietro, la difesa era e resta buona, ci abbiamo aggiunto i fratelli Granati. E poi Del Papa e Marangon sono dei jolly; insomma c’è un buon assortimento e comunque valuteremo se entro la fine del mercato sarà opportuno fare qualche ulteriore intervento, in entrata o in uscita. Ma il vantaggio è proprio che la squadra c’è già. In ogni caso ci sarà bisogno di tutti: nel mio Treviso c’è un presupposto che spiegherò subito: deve regnare il noi, non l‘io."