Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Treviso, lo scopo è creare una mostra per questa particolare forma di opera grafica

FONDAZIONE MAZZOTTI AI TREVIGIANI: "DATECI I VOSTRI PAPIRI DI LAUREA"

Donati dalla figlia Anna i fogli goliardici creati dallo scrittore dal 1927


TREVISO - “Dateci i vostri papiri di laurea: saranno digitalizzati e poi restituiti. In questo modo ne garantiamo la memoria”. A lanciare questo appello è stato il presidente della Fondazione Mazzotti, il professor Marco Tonon: l'idea è quella di creare un'esposizione di papiri di laurea partendo da quelli che Anna Mazzotti ha donato di recente alla Fondazione. Il padre, da studente universitario, si dilettava infattu a creare cartelloni goliardici che ancora oggi sono parte delle feste di laurea. Il materiale è relativo al periodo 1927-1932. Quello della raccolta dei papiri è solo una prima spinta verso la creazione di una “Fondazione partecipata”, allargata ai cittadini dopo anni bui e di immobilismo. La “Fondazione Mazzotti”, dopo alcuni tagli obbligati di personale e di stipendi, cerca così di rilanciarsi partendo dalla cruciale domanda: “Cosa vuoi fare tu per la tua città?”. Il tema sarà al centro, mercoledì 30 luglio dalle 18, di un evento pubblico che si terrà presso l'auditorium di Santa Caterina.
AUDIO Ai nostri microfoni spiega le finalità della Fondazione Mazzotti, il presidente prof. Marco Tonon