Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le due realtà contano oggi 489 dipedenti, tra cui 149 in provincia di Treviso

ACQUIRENTI PER NES E COMPIANO: DOMANI VERTICE A BOLOGNA

All'incontro parti sociali, Unindustria e il commissario Casonato


TREVISO - “Ci auguriamo di entrare in possesso di informazioni che diano speranza ai lavoratori”. Danilo Maggiore per la FILCAMS CGIL ha annunciato così l’incontro fissato per domani, martedì 29 luglio alle ore 10:30, presso il Boscolo Tower di Bologna, tra le parti Sociali, il commissario ministeriale Sante Casonato e Gianpietro Breda per Unindustria Treviso. “La speranza è quella di uscire da questo incontro con i nomi dei possibili acquirenti di Nes e Compiano, secondo il progetto di vendita in blocco pensato da Casonato – ha spiegato Danilo Maggiore – confidiamo, inoltre che le due realtà, che ad oggi contano 489 dipendenti a livello nazionale, 149 solo nella provincia di Treviso, possano interamente conservare nel passaggio di vendita i livelli occupazionali. Un organico, quello di Nes – ha sottolineato Maggiore – che nel corso del tempo ha visto passare da 90 a 40 i dipendenti. Molti, fortunatamente, hanno trovato collocazione in altre realtà, anche di altri settori”. “Dobbiamo dare il massimo impegno – ha aggiunto Maggiore – per coloro che, tra le molte difficoltà, sono rimasti a lavorare. Soprattutto sono impiegati della contazione, amministrativi ma anche guardie giurate che in quest’ultimo periodo per far fronte a tutte le esigenze vengono spostate in trasferta da una sede all’altra. Per loro – ha concluso Maggiore – ci auguriamo che Casonato ci dia buone notizie, da canto nostro faremo tutto il possibile perché qualora si procedesse con la vendita delle sue società non venga perso un solo posto di lavoro”.