Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mogliano, l'uomo ha subito lanciato l'allarme a carabinieri e paramedici del Suem118

LITIGA CON IL FIDANZATO E CERCA DI SUICIDARSI CON LA VARECHINA

Tragedia sfiorata ieri mattina, donna 40enne fuori pericolo


MOGLIANO - Una lite furibonda tra due fidanzati, gli animi che si scaldano e, al culmine dell'alterco, la donna che decide di tentare il suicidio, spinta dalla disperazione e distrutta dal dolore dovuto ai continui contrasti con il suo lui. Un dramma solo fortunatamente sfiorato quello che è avvenuto nella mattinata di ieri a Mogliano. Una 40enne, G.R., ha ingerito della varechina di fronte al fidanzato che ha assistito impotente alla scena ma è riuscito a bloccare la donna e a dare l'allarme al 118 e ai carabinieri di Mogliano che sono immediatamente intervenuti sul posto. I paramedici, constatato che le condizioni della 40enne non erano gravissime, hanno provveduto al trasporto immediato della donna al Ca' Foncello dove si trova attualmente ricoverata, fortunatamente non in pericolo di vita. La 40enne, sottoposta a lavanda gastrica e a tutti gli accertamenti del caso, non è in pericolo di vita ma versa ancora in stato di forte choc a causa del gesto estremo, terribile, che si apprestava a compiere. Gli investigatori hanno ricostruito quanto avvenuto grazie al racconto del fidanzato, unico testimone del gesto, avvenuto tra le mura domestiche. Non sono ancora ben chiari quali siano stati i motivi che abbiano portato la 40enne a questo gesto suicida, un raptus quasi inspiegabile, folle. Tra i due da qualche tempo i litigi e gli scontri sarebbero continui e sempre più animati: questa sarebbe stata la molla che ha spinto la donna a volerla fare finita. Così al termine dell'ennesima zuffa la 40enne, senza neppure pensarci su, quasi d'istinto, ha preso un flacone di varechina (ipoclorito di sodio), ha aperto il tappo, e lo ha trangugiato, come fosse della normalissima acqua. Il tutto è avvenuto di fronte agli occhi, attoniti, del fidanzato che dopo aver tolto la bottiglia dalle mani della donna ha subito afferrato il cellulare e chiamato il 118. La 40enne, intanto, ha immediatamente cominciato ad avvertire i lancinanti dolori provocati dalla sostanza ma fortunatamente non ha mai perso conoscienza. La grande paura è cessata quando sul posto sono giunti i paramedici del Suem118 che hanno verificato che la situazione, pur grave, non metteva a repentaglio la vita della 40enne.