Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, 30enne adescato su Facebook e invitato a spogliarsi su Skype

VIENE FILMATO IN UNA BOLLENTE VIDEOCHAT: SCATTA IL RICATTO

"Pubblico il video su Youtube se non mi mandi 10mila euro"


CASTELFRANCO - Sedotto su Facebook, coinvolto in una bollente chat erotica su Skype e convinto a mostrare le proprie parti intime a favore di telecamera: non poteva immaginare che le immagini sarebbero state registrate e immediatamente pubblicate su Youtube. La disavventura è capitata ad un 30enne di Castelfranco. L'uomo è stato ricattato da una ragazza che lo ha minacciato di divulgare sui social network il filmino hard se non gli avesse consegnato una somma di 10mila euro. La somma, secondo l'adescatrice, sarebbe stata devoluta ad un'associazione che si occupa di combattere la pedofilia presso cui faceva volontariato. Del caso si sono occupati i carabinieri di Castelfranco che ora sono a caccia della ragazza che rischia ora una denuncia per estorsione. Il 30enne, oltre a segnalare all'Arma l'episodio, ha provveduto ad allertare Google Italia e Youtube affinchè non venisse divulgato nessun video a suo nome e senza il suo consenso.