Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una targa consegnata dal sindaco Marco Turato al Luogotenente Mariano Stefani

IL COMUNE DI PEDEROBBA PREMIA IL "CARABINIERE-EROE"

Il 29 giugno scorso salvò un 43enne che voleva togliersi la vita


PEDEROBBA - Mercoledì sera all'inizio della seduta del consiglio comunale di Pederobba, il sindaco Marco Turato ha consegnato una targa ricordo al comandante della stazione, Luogotenente Mariano Stefani, per ringraziarlo e per complimentarsi con lui del gesto eroico compiuto lo scorso 29 giugno, quando per salvare un 43enne che voleva togliersi la vita si è arrampicato sul ponteggio posto sulla chiesa di Pederobba alto 20 metri.
La cronaca del salvataggioSi era arrampicato, agevolato dalle impalcature presenti, fino alla sommità della chiesa di Pederobba e qui ha minacciato di togliersi la vita gettandosi nel vuoto. Protagonista dell'episodio, avvenuto domenica sera poco dopo le 22, un 43enne del luogo, invalido civile. L'uomo è stato salvato grazie all'intervento di carabinieri e vigili del fuoco, giunti sul posto con un'autoscala. Non semplici le contrattazioni tra i militari e l'uomo: è stato necessario che alcuni carabinieri salissero di nascosto, dal retro dell'edificio sacro. Decisiva l'azione del comandante della stazione di Pederobba, il maresciallo Mariano Stefani (nella foto) che ha approfittato di un momendo di distrazione del 43enne per attirarlo a sé e metterlo definitivamente in salvo. L'uomo era a cavalcioni sul parapetto ed un gesto repentino avrebbe potuto costargli un volo di oltre 17 metri e probabilmente la morte. Sul posto intervenuti anche i paramedici del Suem118 che hanno trasportato il 43enne presso l'ospedale di Montebelluna.