Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Prognosi riservata a causa del rischio infezioni per il soggetto con un taglio alla gamba

MIGLIORANO I DUE FERITI DELL'ALLUVIONE DI REFRONTOLO

I due 50enni ancora ricoverati in Terapia intensiva a Treviso


TREVISO - Migliorano le condizioni delle due persone rimaste gravemente ferite al Molinetto della Croda di Refrontolo, anche se rimangono tuttora ricoverati nella Terapia intensiva del Ca' Foncello di Treviso. Entrambi 50enni, come ha illustrato il bollettino medico letto dalla dottoressa Patrizia Benini, direttrice sanitaria dell'ospedale, sono stati sottoposti già nella giornata di domenica ad interventi chirurgici e i loro parametri vitali sono definiti stabili: sono svegli e coscienti. I medici sono fiduciosi soprattutto per il decorso di uno dei due, che ha subito varie fratture ossee agli arti e alle costole, lo schiacciamento di una gamba, oltre a lesioni addominali: era stato soccorso dagli operatori del Suem in condizioni piuttosto critiche, dopo essere stato trasportato in una casa vicina dai residenti del posto. Dopo una prima operazione, è in attesa di un secondo intervento ortopedico.
L'altro ricoverato presentava una profonda ferita lacero contusa alla gamba destra, provocata da una lamiera: anch'egli è già stato operato. In questo caso, però, la prognosi rimane riservata a causa del rischio di un'infezione, poiché il taglio era particolarmente sporco.
Le condizioni dei due pazienti sono state sintetizzate da Carlo Sorbara, primario del reparto di Anestesia e rianimazione del Ca' Foncello. Nell'occasione, il direttore generale dell'Ulss 9, Giorgio Roberti, ha anche voluto ringraziare tutto il personale del Suem Treviso Emergenza e dell'intera struttura sanitaria per l'impegno e la professionalità profusi nell'emergenza.

Galleria fotograficaGalleria fotografica