Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due ore prima era stata protagonista di una furiosa lite con il ragazzo

LITIGA CON IL FIDANZATO, 18ENNE CERCA DI SUICIDARSI NEL LAGHETTO

Salvata dai poliziotti nei pressi dell'ex cava sulla Castellana


TREVISO - Le pene d'amore la tormentano e, a diciotto anni, ha pensato di farla finita, buttandosi in uno del laghetti Biasuzzi. A salvare l'innamorata  delusa, le segnalazioni di alcuni cittadini e il tempestivo intervento dei poliziotti.
La storia ha una premessa: un paio di giorni fa, alle 20, alla centrale arriva l'indicazione di un furioso litigio tra due giovani, in strada Scudetto di San Giuseppe. La Volante, in effetti, trova una coppia con graffi ed echimosi, ancora intenta in animata discussione. Lui ha 21 anni, lei è da poco maggiorenne, entrambi di Treviso: sostengono di aver iniziato a battibeccare in auto, rischiando addirittura di finire fuori strada. Gli agenti mettono pace: il ragazzo se ne va verso casa, la fidanzata, anche in considerazione della giovanissima età, viene affidata ai genitori, chiamati sul posto. Tutto sembra tornare alla tranquillità. Senonché, un paio d'ore più tardi, la stessa pattuglia riceve una nuova chiamata: alcuni residenti di via Castellana hanno scorto un uomo strattonare una ragazza e temono un tentativo di violenza. Viene invece fuori che si tratta del padre della 18enne che cercava di trattenere la figlia in preda ad una crisi isterica e che minacciava di suicidarsi in una delle vicine ex cave, trasformate in laghetti. Il genitore spiega che l'adolescente, prima sempre serena, negli ultimi mesi, a seguito della nuova relazione sentimentale, è molto tesa, ribelle, ha cominciato ad avere problemi a scuola. Vengono allertati vigili del fuoco, sommozzatori, ambulanza. Fortunatamente, i poliziotti scorgono la ragazza addentrarsi in un campo di grano e, dopo un inseguimento di quasi mezz'ora, riescono a raggiungerla e a farla desistere da gesti inconsulti. E' però ancora molto agitata, tanto da consigliare il trasporto al pronto soccorso per verificarne le condizioni di salute e aiutarla a tranquillizzarsi.