Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccato da alcuni passanti un 47enne della zona: in manette per rapina impropria

RAZZIA DI SIGARETTE E MONETE AL BAR PESA DI BADOERE: ARRESTATO

L'uomo, dopo l'interrogatorio, ha ottenuto gli arresti domiciliari


MORGANO - (gp) Stava facendo razzia di monetine e stecche di sigarette all'interno del bar Pesa di via Marconi a Badoere di Morgano. Ma la sua azione non è passata inosservata: un passante prima lo ha disturbato e poi, chiamati tre amici, lo ha bloccato fino all'arrivo dei carabinieri. E' finita con l'arresto per rapina impropria la mattinata di un 47enne di Morgano. L'uomo, dopo due notti passate in cella, è comparso ieri mattina di fronte al gip Umberto Donà per l'interrogatorio di garanzia. Difeso dall'avvocato Salvatore Cianciafara, ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere e ha comunque ottenuto gli arresti domiciliari in attesa di giudizio. Il giudice ha infatti alleggerito la misura di custodia cautelare accogliendo le richieste della difesa. I fatti contestati risalgono a domenica mattina. Erano da poco passate le 7 quando il 47enne, utilizzando un piede di porco, avrebbe forzato l'ingresso del locale. Una volta all'interno, avrebbe iniziato a caricare sulla propria bicicletta con diverse stecche di sigarette, dopo essersi intascato qualche decina di euro di monetine. Proprio mentre stava per terminare il “lavoro”, un passante ha notato i suoi movimenti attirando la sua attenzione. Un imprevisto che non ha scoraggiato il 47enne il quale, dopo aver fatto la voce grossa col passante, avrebbe caricato sulla bici le ultime stecche di sigarette prima di scappare. Nel frattempo però il passante aveva chiesto aiuto a un altro passante e a un amico, oltre che i carabinieri. Sul posto, nel giro di un paio di minuti, è giunto anche il titolare e gestore del locale che si è unito al gruppetto bloccando il 47enne fino all'arrivo dei militari. Non con poca fatica visto che, stando all'accusa, il 47enne avrebbe invano cercato di divincolarsi con calci e spintoni. Motivo per cui il reato contestatogli si è aggravato dal tentato furto alla rapina impropria. All'arrivo dei militari, l'uomo non ha opposto resistenza ed è stato accompagnato prima in caserma e poi in carcere.