Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castelfranco, condannato ad un anno per resistenza e lesioni ad uno dei miltari

LA MOGLIE VUOLE DENUCIARLO, LUI SCATENA IL CAOS IN CASERMA

43enne vede l'auto davanti alla stazione dei Carabinieri e va in bestia


CASTELFRANCO - Ha scorto l'auto della moglie parcheggiata davanti alla caserma dei carabinieri ed è andato su tutte le furie. Ieri passando nei pressi della stazione dell'Arma di Castelfranco, un 43enne di Castello di Godego ha individuato la vettura della consorte nei parcheggi riservati agli utenti ed non ci ha messo molto ad intuire cos'era successo: la donna, 40enne, dopo l'ennesimo litigio familiare, aveva preso con sé la figlia piccola ed era andata dai Carabinieri a denunciarlo. Il marito, già corroborato da un'abbondante dose di alcolici, ha perso le staffe: fattosi aprire la porta dell'edificio, si è precipitato all'interno spintonando a terra il militare di servizio, che aveva cercato di bloccarlo, ed è corso negli uffici alla ricerca della moglie, con evidenti intenzioni tutt'altro che benevole. Prima che potesse fare alcunché è stato però bloccato dagli altri carabinieri presenti, che comunque hanno dovuto faticare un po' per riuscire a calmarlo. Sia l'uomo, che il carabinieri di piantone sono rimasti leggermente feriti nella colluttazione. Inevitabile la denuncia a carico del 43enne per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e l'arresto: processato per direttissima in mattinata, è stato condannato ad un anno di reclusione.