Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Recuperato dal soccorso alpino e portato all'ospedale di Treviso con traumi all'addome

SCIVOLA DAL SENTIERO SUL GRAPPA, TEDESCO BLOCCATO IN UN BURRONE

L'incidente lungo l'altavia degli Eroi, sul monte SassumÓ


ALANO DI PIAVE - Percorrendo in solitaria una variante dell'Alta via degli eroi, la numero 8, sul Monte Sassumà, testata della Valle di Schievenin, tra le province di Treviso e Belluno, un escursionista di Francoforte ha smarrito il sentiero. Cercando di ritrovare la traccia, l'uomo, un sessantacinquenne, è scivolato e si è procurato diverse contusioni. Scattato l'allarme attorno alle 10.30, il 118 ha inviato nel gruppo del Grappa l'elicottero di Treviso emergenza che, dopo aver imbarcato un soccorritore della Stazione di Feltre, profondo conoscitore della zona, si è avvicinato all'ultimo tratto noto percorso dall'escursionista. La presenza di nebbia ha però costretto l'eliambulanza a sbarcare più in basso del previsto soccorritore e tecnico del Soccorso alpino dell'equipaggio, senza poter sorvolare l'area. I due hanno quindi iniziato la ricerca, chiamando a voce l'uomo, mentre una squadra del Soccorso alpino di Feltre raggiungeva in jeep Forcella Bassa per ulteriore supporto. Dopo un'ora circa l'escursionista ha risposto ai richiami ed è stato individuato a raggiunto. I soccorritori lo hanno quindi aiutato a spostarsi in una radura dove, non appena le nuvole hanno aperto un varco, l'elicottero è riuscito a recuperarlo con un verricello, per poi accompagnarlo all'ospedale di Treviso con un probabile trauma addominale.