Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette un 49enne coneglianese: voleva rubare della scarpe antinfortunistiche

FA IRRUZIONE IN UNA FERRAMENTA MA VIENE SCOPERTO E ARRESTATO

A lanciare l'allarme un vicino di casa del negozio Help di via Vital


CONEGLIANO – (gp) Ha divelto un'inferriata ed è penetrato nella ferramenta Help di via Vital a Conegliano per rubare un paio di scarpe antinfortunistiche. Un colpo modesto che tra l'altro non è nemmeno andato buon fine visto che il ladro, un 49enne disoccupato residente nel coneglianese, è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri per l'ipotesi di reato di tentato furto. Processato per direttissima, ha ottenuto (come chiesto dal suo legale, l'avvocato Salvatore Cianciafara) di tornare libero con il solo obbligo di presentazione giornaliero alla polizia giudiziaria. Il procedimento penale è stato quindi aggiornato a metà settembre. Stando a quanto ricostruito dai carabinieri di Conegliano, il 49enne avrebbe utilizzato due cric per farsi spazio tra le sbarre della grata, riuscendo così a passare. Un vicino di casa, sentendo dei rumori provenienti dall'esercizio commerciale, aveva fatto scattato l'allarme. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, l'uomo ha cercato di nascondersi nel bagno della ferramenta ma i militari lo hanno scoperto e arrestato.