Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Aumentano però i tecnici di alto profilo e per uno su dieci è richiesta la laurea

ANCHE NEL 2014, NELLA MARCA, PIÙ FUORIUSCITE CHE ASSUNZIONI

Indagine Unioncamere: saldo occupazionale in negativo per 2.800 unità


TREVISO - Anche per il 2014 il saldo occupazione nella Marca resterà negativo per 2.800 unità. A confermarlo, l'Indagine Excelsior, studio realizzato da Unioncamere con il ministero del Lavoro, sui fabbisogni di lavoratori delle imprese. In provincia, le previsioni di assunzioni ammontano a 10.900, a fronte di 13.700 uscite. Delle 10.900 assunzioni, un 58% riguarderà, orientativamente, lavoratori alle dipendenze non stagionali, un 13% saranno stagionali, un 20% interinali. Il restante 9% delle entrate avverrà mediante contratti a progetto e/o collaborazioni occasionali.
Focalizzando l’attenzione sull’occupazione dipendente (stagionali e non stagionali, al netto degli interinali), sono previste quasi 7.800 assunzioni in provincia, leggermente in risalita rispetto a quanto rilevato lo scorso anno (6.910). La più significativa contrazione
occupazionale è attesa nelle costruzioni (-9%); ma anche nel legno-arredo, nel commercio e nel turismo/ristorazione le contrazioni potrebbero aggirarsi attorno al 2%. Sono invece previsti lievi incrementi occupazionali nei servizi avanzati alle imprese, nell’ICT, nella sanità. Sempre secondo le stime previsionali Excelsior, le assunzioni di figure high skill (specialisti e tecnici) si attesteranno a circa 2.000 unità, pari al 26% del totale, quota di 10 punti superiore alla media nazionale. Sono ingegneri, specialisti delle scienze gestionali, tecnici commerciali, tecnici per la gestione e organizzazione dei processi produttivi, tecnici informatici, tecnici della salute. Da un confronto con il 2013 la quota dei profili high skill sul totale delle assunzioni programmate aumenta di quasi 5 punti percentuali, contro una sostanziale stabilità del dato regionale e nazionale. Diminuisce invece, in provincia, la quota dei profili intermedi (-5 punti); mentre si mantiene invariato il peso delle professioni artigiane e degli operai specializzati. Sul fronte dei titoli di studio, anche per il 2014 trova conferma in provincia la tendenza verso
l’innalzamento dei livelli di scolarità richiesti. Delle quasi 7.800 assunzioni programmate, un 12,6% riguarderà laureati (circa 1.000), un 53% diplomati (4.100). Laureati e diplomati polarizzano dunque il 65% delle assunzioni programmate per il 2014.