Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In manette un 46enne coneglianese, già conosciuto dalla forze dell'ordine

IN MUTANDE RAPINA UN'89ENNE: ARRESTATO SUBITO DOPO IL COLPO

Sotto choc sia l'anziana che la badante che dormiva con lei in casa


CONEGLIANO – (gp) In piena notte, e in mutande, ha fatto irruzione nella casa di un'anziana di 89 anni con il chiaro intento di derubarla. Ma la sua notte di follia è terminata con l'arresto, effettuato dai carabinieri di Conegliano, per l'ipotesi di reato di rapina. In manette è finito un 46enne coneglianese, residente non distante dal luogo del delitto. L'uomo, credendo di avere vita facile vista l'età della vittima, ha rotto una finestra della villetta e, una volta all'interno, ha infranto anche la porta a vetri della camera da letto dell'anziana. L'89enne si trovava a letto, al suo fianco la badante. L'uomo le avrebbe minacciate entrambe riuscendo a farsi consegnare 150 euro in contanti che l'anziana aveva a disposizione. Ancora sotto choc, la badante ha avuto la prontezza di riflessi di chiamare il 112 che è subito intervenuto riuscendo a bloccare il 46enne, già conosciuto dalle forze dell'ordine, a poca distanza dall'abitazione della vittima. Una volta strette le manette ai polsi, è stato riconosciuto dalle vittime ed è stato portato nel carcere di Santa Bona in attesa dell'interrogatorio di convalida dell'arresto. Vista l'ipotesi di reato (rapina e non furto) il pm Mara De Donà ha deciso di non processare l'uomo per direttissima ma di aprire un fascicolo a suo carico effettuando le dovute indagini.