Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si tratta di due cittadini africani: subito attivato il trattamento dermatologico

DUE CASI DI SCABBIA A VITTORIO VENETO TRA I PROFUGHI ACCOLTI

L'Ulss 7 rassicura: "Nessun problema di sanitario per la popolazione"


VITTORIO VENETO – (gp) Sono arrivati in 35 soltanto negli ultimi due giorni. E due dei profughi giunti a Vittorio Veneto, ospitati dalla cooperativa Integra che ha vinto l'appalto per accoglierli, sono affetti da scabbia. Lo rende noto l'Ulss 7 spiegando che non c'è alcun rischio per la popolazione. “Come da indicazioni regionali – si legge nella nota – l'Ulls 7 sottopone tutti i profughi in arrivo ad attenti controlli sanitari, al fine di identificare precocemente e trattare eventuali patologie in atto. Due giovani profughi di origine africana, attualmente ospiti del centro di accoglienza a Vittorio Veneto, sono risultati affetti da scabbia, malattia parassitaria della cute causata dall’omonimo acaro. Per i pazienti è stato subito attivato il trattamento dermatologico raccomandato, generalmente in grado di eliminare la parassitosi in un breve arco di tempo. Il dipartimento di prevenzione dell’Ulss 7, considerato che la scabbia si trasmette per contatto diretto cute-cute, ha attivato i protocolli di sanità pubblica previsti per il caso, consistenti sostanzialmente nel controllo e nel trattamento dei contatti stretti. I due casi di scabbia diagnosticati tra i profughi accolti a Vittorio Veneto – conclude la nota - non comportano nessun problema di sanità pubblica per la popolazione generale. Questo caso conferma l’importanza e l’efficacia della rete di sorveglianza sanitaria messa a punto a livello regionale in risposta all’emergenza profughi”.