Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il viceprefetto Signoriello: "Dati confortanti, ma aumenteremo i controlli"

LOTTA ALL'ABUSIVISMO, SCATTA LA TOLLERANZA ZERO ANCHE A TREVISO

Sorvegliati speciali saranno i mercati settimanali in tutta la Marca


TREVISO – (gp) La Prefettura di Treviso scende in campo contro la contraffazione. Recependo le nuove direttive del ministro degli Interni Angelino Alfano, il viceprefetto vicario Pietro Signoriello ha incontrato le forze dell'ordine dando ordine di potenziare i controlli nei mercati settimanali di tutta la provincia. Più che di lotta alla contraffazione si potrebbe parlare di giro di vite contro l'abusivismo. “I dati che mi hanno riferito le forze di Polizia sono confortanti – ha dichiarato Signoriello - La nostra provincia non presenta litorali e centri di villeggiatura rinomati, ed evidentemente non attira venditori abusivi come altri luoghi. Le casistiche a Treviso riguardano di più il fenomeno dell'abusivismo, ovvero quello della vendita senza licenza, piuttosto che della contraffazione. Si è stabilito di svolgere una serie di attività coordinata tra forze di polizia statali e locali - conclude Signoriello - per cercare di andare a fare delle verifiche nei luoghi dove si potrebbero annidare fenomeni del genere, in particolare nei mercati settimanali, e poi continueranno le attività di indagine e prevenzione sulle attività di produzione che già si fanno”.