Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al suo posto, nei prossimi giorni arriverā il tenente Alberto Giletti

I CARABINIERI DI VITTORIO VENETO SALUTANO IL CAPITANO CARRARO

Dopo 7 anni nella Marca, l'ufficiale guiderā la compagnia di Crema


VITTORIO VENETO - Dopo sette anni, il capitano Giancarlo Carraro lascia il comando della compagnia Carabinieri di Vittorio Veneto. Da fine agosto, infatti, l'ufficiale assumerà un analogo incarico a Crema, in provincia di Cremona. "Un ringraziamento va a tutti quei cittadini - sottolinea Carraro, nell'accomiatarsi dalla comunità vittoriese -, ed in primis ai sindaci che si sono succeduti nel tempo, dei venti comuni che ricadono sotto la giurisdizione della Compagnia di Vittorio Veneto, dimostratisi sempre particolarmente vicini all’Arma dei Carabinieri, quale imprescindibile punto di riferimento per l’ordine e la sicurezza pubblica, sostenendone il diuturno e gravoso impegno a favore della comunità. Un grazie anche alla mia famiglia che mi ha sempre sostenuto".  Molte le attività e le operazioni sul territorio dell'Alta Marca, in cui in questi anni gli uomini coordinati dal capitano Carrraro sono stati protagonisti: la più recente, solo pochi giorni fa, ha visto i militari della compagnia impegnati nei soccorsi e nelle indagini per la drammatica alluvione al Molinetto della Croda di Refrontolo, costata la vita a quattro persone. Al suo posto, al comando di via Boni, nei prossimi giorni, si insedierà il 29enne tenente Alberto Giletti.