Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sequestrate dai carabinieri cartucce per fucile, spolette, bossoli e bombe a mano

UN ARSENALE BELLICO IN CASA: NEI GUAI UN 43ENNE DI GIAVERA

Denunciato a piede libero per detenzine illegale di armi da guerra


GIAVERA DEL MONTELLO – (gp) Venti cartucce per fucile calibro 6.5 e 8.2, una sessantina di ogive, circa 150 bossoli vuoti, una ventina di resti di spolette non cariche, una quindicina di bombe a mano vuote e il resto di un proietto da artiglieria da 149 millimetri di calibro. Un piccolo arsenale, che solo per il fatto di essere inerme non ha fatto scattare l'arresto, quello posto sotto sequestro dai carabinieri di Giavera del Montello. A detenerlo un 43enne del luogo, in possesso di un regolare porto d'armi e della licenza da collezionista di cimeli di guerra. Ma tutto il materiale al quale sono stati posti i sigilli non poteva essere considerato tale, tanto che l'uomo è stato denunciato a piede libero per detenzione illegale di armi da guerra o parti di esse. In più i militari, che erano impegnati in un controllo massiccio del territorio per debellare questo pericoloso fenomeno dopo il grave episodio di inizio luglio in cui Stefano Cecchetto rimase gravemente ferito dall'esplosione di un proietto bellico che cercava di disinnescare, hanno sequestrato in via cautelativa anche tutte le armi legalmente detenute dall'uomo. Ora sarà la Prefettura a dover valutare se il 43enne sia ancora idoneo a mantenere la licenza.