Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Madona Granda gremita per la consueta offerta votiva del sindaco

"TREVISO SIA PIU' SOLIDALE": L'APPELLO DELLA MESSA DEL CERO

Il messaggio del vescovo nella tradizionale celebrazione di Ferragosto


TREVISO - E' stato ispirato alla solidarietà e al sostegno ai più deboli, il messaggio lanciato dal vescovo in occasione della tradizionale “Messa del cero”. Secondo l'usanza risalente al XIV secolo, nella festività dell'Assunzione di Maria, il sindaco Giovanni Manildo ha offerto a nome della città un cero votivo alla Vergine nella basilica di Madona Granda. In una chiesa gremita di fedeli, cittadini e amministratori (oltre al sindaco, l'assessore alle politiche sociali, Liana Manfio e vari consiglieri comunali), il vescovo Gianfranco Agostino Gardin ha invocato la Madonna perchè ispiri nella comunità trevigiana comportamenti improntati al valore del bene comune: “Che cosa può indicarci il “rovesciare i potenti” e rivolgere l’attenzione agli umili da parte di Dio – ha ribadito il presule, commentando il vangelo del Magnificat -, se non che una maggior giustizia, una maggior equità, ma anche una più grande compassione, una più effettiva solidarietà devono abitarci e devono abitare le nostre convivenze umane, la nostra città”. Monsignor Gardin ha anche ringraziato “per tutto il bene che si compie in questa città”, da parte di tante persone, ma ha citato anche il monito di papa Francesco contro le crescenti iniquità sociali. E non è mancato un riferimento all'attuale questione dei profughi: “a quanti giungono qui braccati da situazioni di morte, da condizioni di vita assolutamente invivibili”, ha sottolineato il vescovo. Il dono del cero fu istituito dal comune medioevale come voto alla Madonna per la vittoria di Treviso contro le truppe del patriarca di Aquileia: andata progressivamente in disuso con passare dei secoli, la consuetudine è stata ripristinata nel secondo dopoguerra.