Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il fatto è avvenuto oggi verso le 13 poco sopra il Fagheron

ESCURSIONISTA DI SANTA LUCIA STRONCATO DA MALORE IN ALPAGO

Il 61enne è stato invano soccorso da un amico con le indicazioni del 118


BELLUNO Un anziano di 61 anni, U.L.L., di Santa Lucia di Piave, è morto stroncato da malore mentre con un gruppo di amici camminava lungo il sentiero che conduce al Messer, poco sopra il 'Fagheron', non distante da Malga Pian Formosa. Preoccupato dal peggiorare delle condizioni dell'escursionista, uno dei suoi compagni ha contattato il 118 attorno alle 13 e ha iniziato a prestargli le prime cure, seguendo le indicazioni del Suem tramite cellulare, che ha subito inviato l'elicottero di Pieve di Cadore e una squadra del Soccorso alpino dell'Alpago. Il personale sanitario ha a lungo tentato le manovre di rianimazione, con il supporto dei soccorritori. Purtroppo inutilmente: al medico non è restato che constatare il decesso dell'uom. Ricomposta, la salma è quindi stata trasportata fino alla strada e poi accompagnata alla camera mortuaria.