Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Castello di Godego, nella fuga fa sbandare un'altra auto, arrestato

NON SI FERMA ALL'ALT, POI BOTTE E INSULTI AI CARABINIERI

Un 25enne guidava con un tasso 5 volte superiore al limite


CASTELLO DI GODEGO - All'alt dei carabinieri, anziché fermarsi, ha accelerato. Nella fuga a tutta velocità, ha fatto finire fuori strada un'auto della vigilanza privata Compiano (nessun danno al conducente, solo qualche ammaccatura al mezzo), prima di terminare la propria corsa sbattendo contro un marciapiedi. A finire nei guai, un 25enne di Castello di Godego: il giovane, alla guida della sua Fiat Punto, la notte scorsa, ha cercato di sfuggire al controllo della pattuglia dell'Arma. Del resto, era ben consapevole di essere al volante del tutto fuori legge: una volta bloccato, infatti il test ha mostrato un tasso di alcol nel sangue cinque volte superiore al limite consentito. Non solo, il 25enne, abbandonata l'auto, ha tentato di darsela a gambe e poi, raggiunto, ha ingaggiato una colluttazione ed ha iniziato ad insultare i carabinieri. Oltre al ritiro della patente e al sequestro del veicolo, per lui è scattato l'arresto per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e guida in stato di ebbrezza. Processato per direttissima, l'arresto è stato convalidato ed è stata fissata al prossimo 27 novembre per il rito abbreviato.