Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La classifica del Sole 24 Ore: la Marca ha 11,4 procedimenti ogni 1000 abitanti

TREVISO ULTIMA IN ITALIA PER IL NUMERO DEI PROCESSI AVVIATI

Analizzate anche le cause civili e i ricorsi alla commissione tributaria


TREVISO – (gp) Undici processi ogni mille abitanti. Un rapporto che piazza Treviso all'ultimo posto in Italia nella speciale classifica del Sole 24 Ore dedicata ai nuovi procedimenti penali avviati nel 2012. In totale sono stati 9.975 processi finiti di fronte a un giudice, con un'incidenza dell'11,4 per mille abitanti che di fatto è poco più della metà della media italiana, che si è attestata al 22,2. Un calcolo basato non solo sulle denunce e sulle querele presentate dai cittadini, ma anche sulle inchieste avviate dai pubblici ministeri. Ma quest'ultimo posto può essere letto in diversi modi: ad esempio da un lato Treviso potrebbe essere considerata una delle città più sicure d'Italia, dall'altro che le persone non ripongono fiducia nella giustizia per cui potrebbero non denunciare tutti i torti subìti. Potrebbe pure essere che il grado di litigiosità è inferiore rispetto ad ogni altra provincia, come potrebbe valere il fatto che lo scarso organico del tribunale non permetta di esercitare più azioni penali rispetto alle necessità. Tutti fattori che comunque sottolineano come Treviso, almeno dal punto di vista del giudizio penale, sia la città più equilibrata, con un tasso di criminalità basso e un alto livello di repressione dei reati. Non a caso infatti, prendendo in considerazione anche le cause civili avviate e i ricorsi pervenuti alle commissioni tributarie provinciali (le altre due classifiche stilate dal quotidiano di Confindustria), la Marca risulta anche tra le meno litigiose (al 57esimo posto con 39,1 cause civili ogni mille abitanti, 34.311 in totale) e tra le meno scorrette con l'erario (al 76esimo posto con 1,6 contenziosi fiscali ogni mille abitanti, 1.405 in totale). Accorpando le tre categorie, Treviso si piazza dunque al 77esimo posto in Italia per quella che viene definita la “domanda di giustizia” con 52,1 nuove cause avviate nel 2012, quando la media nazionale si attesta al 70,9. Al vertice della classifica troviamo Reggio Calabria (100,8 processi ogni mille abitanti), Foggia (98,6) e Catanzaro (95,4). Nelle singole sezioni la medaglia d'oro per le cause civili va a Roma (63,7), seguita da Foggia (62,4) e Milano (61,5). In quelle penali il podio è composto da Imperia (39,6), Pescara (38,7) e Teramo (34,5). Per quanto riguarda i ricorsi alle commissioni tributarie, Lecce batte tutti (10,5), tallonata da Reggio Calabria (9,9) e Caserta (9,8).