Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pronti nuovi spazi ed attività collaterali, a breve una pompa di carburante

IL RILANCIO DELL'AEROPORTO DI ASIAGO NELLE MANI DI BRUNO ZAGO

L'imprenditore trevigiano nuovo azionista di maggioranza dello scalo


ASIAGO - Bruno Zago è il nuovo azionista di riferimento dell'aeroporto di Asiago. L'imprenditore trevigiano, patron della Pro.Gest, gruppo leader in Italia nella produzione di carta e cartone, ha acquisito di recente la maggioranza delle quote della società che gestisce la piccola aviosuperficie dell'Altopiano. Zago, con un'offerta di 61.500 euro, ha rilevato circa 86mila azioni delle 120mila, messe in vendite dai comuni. La Corte dei Conti, infatti, aveva contestato agli enti pubblici in una società con svariati bilanci consecutivi in perdita. Zago ha avviato un piano di rilancio della struttura: è stata risistemata la palazzina aeroportuale, con uffici, sale conferenze, bar, ristorante, un'area relax. A disposizione dei visitatori sono state messe dieci biciclette e, a breve, dovrebbe essere installata anche una pompa di carburante per il rifornimento dei velivoli. Zago ha spiegato di frequentare l'altopiano da 40 anni e di aver colto l'opportunità per dare una mano alla zona. L'idea, ha spiegato l'industriale di Ospedaletto di Istrana, è quella di aumentare decolli ed atterraggi al "Romeo Sartori", ma anche di far sì che i piloti e i loro passeggeri, una volta atterrati, visitino anche il territorio circostante. Perciò, già da questa estate, è stato messo a punto un calendario di eventi, spettacoli, degustazioni enogastronomiche, attività per i bambini e sono state studiate convenzioni con altre strutture dell'area.
L'aeroporto di Asiago, con i suoi 1.040 metri di quota, è lo scalo civile a maggior altitudine d'Italia; dispone di due piste, una di 1.020 in asfalto, per piccoli aerei, un'altra in erba, di mille metri, riservata ad ultraleggeri ed alianti.