Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Seconda realizzatrice del torneo, con 19 punti di media nella prima fase

CHE OSZOY! LA SCHIACCIATRICE PROTAGONISTA AL GRAND PRIX

Ventidue punti nel 3-2 contro il Brasile. I tifosi Imoco sognano giÓ...


CONEGLIANO - (es) Neriman Oszoy strabilia il popolo della pallavolo e fa sognare i tifosi di Conegliano. La schiacciatrice turca dell'Imoco ha trascinato la Turchia nella prima gara della Final Six del Grand Prix stendendo il Brasile 3-2 anche grazie ai suoi 22 punti.
L'attacco da seconda linea della schiacciatrice turca dell'Imoco Conegliano
A pochi giorni dal raduno delle pantere che si ritroveranno lunedì 1 settembre a ranghi ridotti visti gli impegni "mondiali" delle nazionali, i tifosi gialloblù si stanno stropicciando gli occhi ammirando le performance della schiacciatrice turca Neriman Oszoy, fiore all'occhiello della campagna acquisti dell'Imoco nel mercato estivo, assoluta protagonista nel Grand Prix con la propria nazionale allenata dall'italiano Barbolini. Dopo aver trascinato la Turchia nella prima fase della competizione realizzando complessivamente ben 168 punti (alla media di quasi 19 a gara), seconda solo alla star coreana Kim Yeon-Koung (attualmente la migliore giocatrice al moOszoy abbatte il Brasile - fivb.orgndo dal valore inestimabile), nel primo match della Final Six in corso di svolgimento a Tokyo in Giappone, la Oszoy assieme alla collega di reparto Sonsirma Godze, ha spinto la propria squadra al successo nientemeno che contro il Brasile in una maratona chiusa 3-2 nella quale la nuova stella dell'Imoco ha messo a terra 22 palloni. Un rendimento che sta facendo gongolare i presidenti Piero Garbellotto e Pietro Maschio che su di lei hanno investito, ma che non sorprende - immaginiamo - il tecnico Nicola Negro che ben conosce Oszoy dai tempi della nazionale turca e dell'esperienza a Sopot, in Polonia, che l'ha fortemente voluta per questa stagione coneglianese.
E proprio domenica scorsa grazie alla diretta televisiva, nel match contro la nazionale italiana nella gara decisiva per la qualificazione alla fase finale del Grand Prix vinta da Oszoy e compagne 3-1, anche i tifosi delle pantere hanno avuto modo di ammirare le capacità della giocatrice che l'anno passato avevano comunque già conosciuto da avversaria con la maglia del Galatasaray in Champions League.
Un potenzionale d'attacco enorme per questa ragazza di 26 anni, che ha nelle proprie corde la capacità di giocare la palla alta e i palloni pesanti di contrattacco con una bella varietà di colpi (chiedete e Fiorin e De Gennaro che l'hanno vista all'opera proprio qualche giorno fa...). Un innesto in banda importante per Conegliano che dovrà saperla sfruttare anche nel fondamentale di ricezione: conLa "neo pantera" coneglianese in ricezione la Turchia in queste ultime gare vista l'assenza per infortunio dell'opposto Neslihan Demir e l'innesto della schiacciatrice Ismailoglu che ha maggiore responsabilità in ricezione, Oszoy viene in gran parte sgravata da questa incomebza lasciandola lucida per la fase d'attacco, ma con l'Imoco tornerà a dividersi il quadrato di gioco con De Gennaro, Fiorin e Barcellini.
Al suo arrivo nella Marca mancano però ancora due mesi, dal 23 settembre al 12 ottobre Oszoy sarà infatti protagonista al mondiale italiano, e gli appassionati potranno vederla dal vivo nel primo girone triestino contrapposta a Brasile, Serbia, Bulgaria, Canada e Camerun, e poi nella seconda fase a Verona. Ma conoscendo i tifosi delle pantere, non è da escludere che Neriman Oszoy possa già assaggiare il calore "mondiale" del popolo gialloblù con qualche settimana di anticipo.