Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un gruppo di malviventi ha colpitoo nel negozio di via Villa

SPACCATA IN FARMACIA: VETRINA IN FRANTUMI CON UN TOMBINO

Fuggiti con 200 euro del fondo cassa: sul caso indagano i carabinieri


LORIA – (gp) Hanno atteso che i dipendenti lasciassero la farmacia di via Villa a Loria per la pausa pranzo per poter colpire quasi indisturbati. Utilizzando un tombino un gruppo di malviventi ha infranto la vetrina del negozio e in un paio di minuti è scomparsa nel nulla, portando via i 200 euro del fondo cassa. Ad accorgersi di quanto accaduto sono stati gli stessi dipendenti della farmacia tornati dopo la pausa pranzo. Immediata la chiamata ai carabinieri per denunciare quanto accaduto e dare il via alle indagini. I militari hanno già preso visione delle telecamere di videosorveglianza installate nella zona per tentare di dare un volto e un nome ai malviventi che hanno messo a segno la spaccata. Pare che nessuno abbia visto o sentito nulla nelle vicinanze, complice il periodo di ferie che ha portato gran parte dei residenti in vacanza. Ancora non quantificati i danni provocati dalla spaccata, ma si tratterebbe di qualche migliaia di euro.