Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La frode era finalizzata a ricaricare conti di gioco per scommesse online

POSTEPAY SVUOTATA, I CARABINIERI IDENTIFICANO I DUE TRUFFATORI

Nel gennaio scorso una 46enne era stata prosciugata di 1776 euro


SALGAREDA - In ventiquattrore si era vista praticamente svuotare la propria Postepay con cinque pagamenti per un valore complessivo di 1776 euro: dopo mesi di approfondite indagini i Carabinieri hanno denunciato due persone alla competente autorità giudiziaria di Venezia per frode informatica, reato telematico e riciclaggio.
Una frode che nel gennaio scorso aveva avuto come vittima una 46enne di Salgareda che, dovendo effettuare un pagamento, si era accorta di avere la propria carta di credito ricaricabile delle Poste Italiane priva di fondi. Da lì era scattata la denuncia ai Carabinieri di Ponte di Piave che ora hanno identificato due truffatori che avevano usato la tessera postepay della malcapitata per ricaricare i propri conti Snai per scommesse online. Si tratta di S.A. un romeno di 38 anni residente a Poggio Moiano, in provincia di Rieti, e P.A. donna romana di 70 anni, già nota alle forze dell'ordine per stupefacenti e altre truffe. Tutte le operazioni eseguite in internet per attivare i conti gioco e per effettuare i prelevamenti e versamenti sugli stessi, sono risultate riconducibili a provider stranieri ubicati in Romania e Bulgaria. Inoltre, per accendere i due conti gioco sul sito della SNAI e per attivare le rispettive postepay, sono stati utilizzati documenti di identità che sono risultati originali. Così, una volta risaliti ai proprietari questi sono stati identificati e denunciati.