Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I due ladri, ora in cella, avevano appena svaligiato una villetta a Belluno

FORZANO TRE POSTI DI BLOCCO E SI SCHIANTANO A POSTIOMA

Folle inseguimento nella notte tra i carabinieri e una Ford Focus rubata


PAESE - Stefan Savca e Vitalie Gnatiuk, entrambi moldavi, rispettivamente di 20 e 26 anni e senza nessun precedente penale alle spalle. Sono loro i protagonisti di uno spettacolare inseguimento, avvenuto nella nella notte di sabato, verso le 3.30: i due ladri, a bordo di una Ford Focus rubata a Belluno, sono stati inseguiti per oltre 70 km dai carabinieri. La loro fuga si è conclusa con il ribaltamento del mezzo dei fuggitivi, a Postioma di Paese. Gli stranieri sono stati entrambi arrestati e portati prima all'ospedale di Montebelluna per le medicazioni del caso e quindi in carcere a Santa Bona dove si trovano attualmente reclusi. I malviventi, dopo aver messo a segno un colpo all'interno di una villetta a Belluno, erano giunti ad un posto di blocco a Quero, a bordo di un'auto rubata. I due non si sono fermati all'alt dei carabinieri e da lì è cominciata la loro rocambolesca fuga a folle velocità, inseguiti a sirene spiegate lungo la Feltrina con altri due posto di blocco forzati, fino alla perdita di controllo della vettura dei due banditi, finita fuoristrada a Postioma di Paese. A bordo dell'auto i carabinieri ritroveranno altra refurtiva tra cui due biciclette, un libretto per gli assegni, un paio di zaini e vari oggetti tra cui un martelletto frangicristalli in uso all'interno delle carrozze dei treni.