Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO - Presentazione con il sindaco Angela Colmellere e Federico Busatto

BANDENKAMPF: LA RESISTENZA RIVIVE SUI TERRITORI DI MIANE

Dal 29 agosto, antiche usanze, e rievocazione di combattimenti


Il sindaco Angela Colmellere e Federico BusattoMIANE - Per un pomeriggio, domenica prossima, i prati attorno a Malga Pian torneranno indietro di 70 anni, alla seconda guerra mondiale, popolandosi di partigiani e soldati tedeschi. Si tratta, ovviamente di una rievocazione storica, nell'esatto anniversario del combattimento di Monte Pecol, che il 31 agosto 1944 opposero i gruppi della Brigata Mazzini alle truppe dell'esercito nazi-fascista: uno degli episodi delle guerra di resistenza sulle Prealpi Trevigine, inserito nella più ampia operazione di rastrellamento, su tutto il Cansiglio e l'area al confine tra le province di Treviso e Belluno, avviata in quei mesi da tedeschi e repubblichini contro le formazioni partigiane installate in montagna. La rievocazione rievocazione costituisce l'evento clou della rassegna, promossa dal Comune di Miane, non a caso intitolata "Bandekampf", ovvero "guerra alle bande". A partire dalle 21 di venerdì 29 settembre e per i due giorni successivi, celebrazioni, seminari, proiezioni di film, mostre, ricostruzioni, escursioni guidate, tra il Rifugio Posa Puner e le manghe della zona, riporteranno i visitatori indietro nel tempo. Non solo agli eventi bellici, ma anche ai modi di vita delle popolazioni della collna trevigiana di quegli anni: ad esempio con dimostrazioni della fienagione secondo le tecniche del periodo, o del "pojat", la catasta di legna per ottenere il carbone. Iniziative, spiega il sindaco di Miane, Angela Colmellere, rivolte soprattutto ai giovani, per riscoprire una memoria storica a rischio sparizione.
Ed è proprio il primo cittadino di Miane, insieme ad uno degli organizzatori, Federico Busatto, a presentarci la tre giorni. La kermesse fa parte delle varie inziaitive per recuperare e valorizzare il territorio: tra le altre, il lancio di un percorso verso, frequentato luogo di devozione mariana, e la creazione di un itinerario a cavallo, attraverso quindici comuni dell'Alta Marca e del Bellunese.
La rievocazione storica, in programma alle 15 di domenica e preceduta dal sorvolo di un aereo storico alle 11, come gli altri appuntamenti del programma sarà ad accesso libero: Malga Pian potrà essere raggiunta in auto fino ad esaurimento dei posti nel parcheggio, dopo verrà istituito un servizio di navetta.