Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un anno e quattro mesi ad Alessandro Mazzonetto, quattro mesi a Devid Vavassori

AUTO COMPRATA CON IL TRUCCO: CONDANNATI I DUE ACQUIRENTI

Vittima un trentenne trevigiano che ha fatto saltare l'affare


TREVISO – (gp) Un anno e quattro mesi ad Alessandro Mazzonetto, 54enne di Scorzè, quattro mesi e due giorni a Devid Vavassori, 23enne trevigiano nato a Milano. Sono queste le condanne inflitte con rito abbreviato dal giudice Cristian Vettoruzzo ai due giostrai per il reato di tentata truffa in concorso. I due, rispondendo a un annuncio online per acquistare un'automobile, avrebbero cercato di raggirare un trentenne trevigiano. Ma fu la stessa vittima, cercando in internet con chi aveva a che fare, a smascherare il tentativo di truffa. I fatti risalgono al 24 luglio scorso. I due avevano raggiunto l'accordo per la vendita di una Volkswagen Scirocco a 14 mila euro, e si erano dati appuntamento con l'acquirente per espletare le pratiche relative al passaggio di proprietà. Fu in quel momento che fornirono al malcapitato una dichiarazione scritta dell'avvenuto pagamento attraverso un bonifico, confermata poi via telefono da una terza persona. Ricevute le dovute garanzie, il venditore e Vavassori si sono recati in agenzia per effettuare il passaggio di proprietà. Nel tragitto la persona offesa, facendo una breve ricerca in internet, ha notato qualcosa di strano. Ha così informato i carabinieri facendo saltare l'affare e denunciando entrambi per il tentativo di truffa.