Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittorio Veneto, lunghe trattative dei carabinieri per convincerlo a desistere

DISOCCUPATO 52ENNE MINACCIA IL SUICIDIO: SALVATO IN EXTREMIS

Un 52enne era salito sul cornicione del terzo piano di un condominio


VITTORIO VENETO - Disperato, senza un lavoro e divorziato dalla moglie, ha tentato il gesto estremo: ha raggiunto il terzo piano di una palazzina in via Dante, nella frazione Meschio a Vittorio Veneto, ed ha minacciato di gettarsi nel vuoto. L'episodio è avvenuto nella tarda serata di lunedì, poco dopo le 23.30. A cercare di farla finita un uomo vittoriese di 52 anni che si è seduto, con le gambe penzoloni, su un cornicione annunciando che si sarebbe lasciato andare. I primi ad intervenire per cercare di farlo desistere sono stati alcuni amici che vista la gravità della situazione hanno chiamato sul posto anche i carabinieri ed un'ambulanza del Suem118. I militari, dopo una trattativa durata almeno 40 minuti, sono riusciti a convincere il 52enne a desistere. L'uomo, sotto choc, è stato trasportato presso il reparto di psichiatria di Conegliano per le cure del caso.