Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Parla il presidente del Benetton che oggi ha incontrato il ct Brunel

ZATTA: "PER MINTO ╚ SOLO UNA QUESTIONE DI ASSICURAZIONE"

"Sulla squadra serve pazienza, siamo solo all'inizio di stagione"


TREVISO - Visita questa mattina alla Ghirada del ct della nazionale azzurra Jacques Brunel: fa parte di una serie di presenze a Treviso dell'allenatore durante la stagione per controllare da vicino l'andamento del lavoro del Benetton Rugby. Brunel ha parlato con coach Umberto casellato e con il presidente Amerino Zatta, con il quale si è soffermato anche su Francesco Minto, l'azzurro dei Leoni fermo da febbraio per infortunio. "Ci siamo visti anche con il giocatore per cercare di risolvere definitivamente questa benedetta faccenda-ha spiegato Zatta-trovando un punto di intesa tra noi, Fir ed assicurazione. Perché in definitiva la questione sta tutta qui: la copertura assicurativa. Sulla questione Minto niente dev’essere lasciato al caso: lui continua a svolgere una preparazione atletica senza contatto fisico, vista l’assenza assicurativa. Insomma, quando piove, se non hai l’ombrello rischi di bagnarti e Minto per ora l’ombrello non ce l’ha. I tempi sono lunghi, lo so, ma la salute viene prima di tutto e nessuno intende correre pericoli, né lui, né noi, né la Fir.
Dopo Rovigo coach Casellato sulla squadra ha usato termini forti.
"Abbiamo giocato finora un paio di amichevoli, la terza sarà a Padova: evidentemente siamo appena all’inizio di una storia che ci porterà, nel tempo, a trovare l’amalgama e la sintesi fra le nuove realtà. E parlo dell’allenatore, dei giocatori, della preparazione fisica: quest’anno rispetto a prima c’è stata una specie di rivoluzione, per mettere a posto tutto ci vorrà pazienza e fiducia sul lavoro che si sta facendo e nel progetto che stiamo portando avanti. Credere che tutto funzioni subito alla perfezione è utopia."