Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Parla il presidente del Benetton che oggi ha incontrato il ct Brunel

ZATTA: "PER MINTO È SOLO UNA QUESTIONE DI ASSICURAZIONE"

"Sulla squadra serve pazienza, siamo solo all'inizio di stagione"


TREVISO - Visita questa mattina alla Ghirada del ct della nazionale azzurra Jacques Brunel: fa parte di una serie di presenze a Treviso dell'allenatore durante la stagione per controllare da vicino l'andamento del lavoro del Benetton Rugby. Brunel ha parlato con coach Umberto casellato e con il presidente Amerino Zatta, con il quale si è soffermato anche su Francesco Minto, l'azzurro dei Leoni fermo da febbraio per infortunio. "Ci siamo visti anche con il giocatore per cercare di risolvere definitivamente questa benedetta faccenda-ha spiegato Zatta-trovando un punto di intesa tra noi, Fir ed assicurazione. Perché in definitiva la questione sta tutta qui: la copertura assicurativa. Sulla questione Minto niente dev’essere lasciato al caso: lui continua a svolgere una preparazione atletica senza contatto fisico, vista l’assenza assicurativa. Insomma, quando piove, se non hai l’ombrello rischi di bagnarti e Minto per ora l’ombrello non ce l’ha. I tempi sono lunghi, lo so, ma la salute viene prima di tutto e nessuno intende correre pericoli, né lui, né noi, né la Fir.
Dopo Rovigo coach Casellato sulla squadra ha usato termini forti.
"Abbiamo giocato finora un paio di amichevoli, la terza sarà a Padova: evidentemente siamo appena all’inizio di una storia che ci porterà, nel tempo, a trovare l’amalgama e la sintesi fra le nuove realtà. E parlo dell’allenatore, dei giocatori, della preparazione fisica: quest’anno rispetto a prima c’è stata una specie di rivoluzione, per mettere a posto tutto ci vorrà pazienza e fiducia sul lavoro che si sta facendo e nel progetto che stiamo portando avanti. Credere che tutto funzioni subito alla perfezione è utopia."