Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quattro parcheggi per le auto, ma il consiglio è usare bici o moto

HOME FESTIVAL, CONFERMATI I BUS NAVETTA GRATUITI IL SABATO

Nuovo ingressso alla manifestazione: attesi centomila spettatori


TREVISO - Sono attese almeno centomila persone all'Home Festival, la quattro giorni di musica ed eventi, al via giovedì prossimo alle porte di Treviso. Un esercito di partecipanti che, naturalmente, per muoversi ha bisogno di decine di migliaia di auto, moto, biciclette e veicoli vari. Non a caso, uno degli aspetti cruciali dell'organizzazione della manifestazione è proprio la gestione della viabilità. La collocazione del festival è sempre la stessa, nell'area della Dogna, al termine di via Serenissima, nei pressi di uno degli svincoli sulla tangenziale della strada regionale 53. Sul sito www.homefestival.eu sono pubblicate le mappe per l'accesso alla zona.

Per chi proviene da lontano, è caldamente consigliato mettersi d'accordo con amici e conoscenti per utilizzare un'unica auto. Per i trevigiani, invece, meteo permettendo, il mezzo più semplice sono le due ruote, a motore o a pedali, che, tra l'altro, cosnetono di avvicinarsi maggiormente all'area dei concerti. Per il secondo anno consecutivo saranno a disposizione bus navettaa gratuiti, che sabato (data nella quale è atteso il maggior afflusso di spettatori) faranno tre fermate lungo il Put: davanti alla stazione ferroviaria, a Porta Santi Quaranta e a Porta San Tomaso. Per quanto riguarda i parcheggi per gli autoveicoli, ne sono stati previsti quattro: sono raggiungibili direttamente dal centro storico di Treviso, seguendo le direttrici principali del traffico e le indicazioni lungo Strada Boiago, via Noalese e Strada Sant'Agnese, oppure dalla rotonda di via Adige o ancora provenendo dall'aeroporto e immettendosi sulla stessa rotonda. Quest'anno è cambiato l'ingresso alla zona del festival e, quindi, ci sarà un po' meno da camminare lungo lo stradone di via Serenissima. In ogni caso, per chi volesse far prima, saranno realizzati anche due punti dove parcheggiare bici e moto, proprio a ridosso dell'entrata. Per i disabili, corsie preferenziali e area di sosta direttamente all'ingresso principale.