Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In ricordo delle vittime nastro verde su tutte le bici e raccolta fondi

PROSECCO CYCLING CAMBIA PERCORSO PER LA TRAGEDIA DEL MOLINETTO

La corsa non passerą per Refrontolo ma scalerą Ca' del Poggio


VALDOBBIADENE - E’ trascorso quasi un mese da quando, sulle colline del Prosecco, si è scatenato l’inferno. E la tragedia del Molinetto della Croda, un luogo da cartolina travolto dall’inondazione provocata dal torrente Lierza, è ancora viva nel cuore di tutti. Da quelle parti, il prossimo 28 settembre, sarebbe dovuta transitare anche la Prosecco Cycling, evento finale della stagione per tantissimi appassionati, italiani e stranieri, della bicicletta. La chiusura delle strade nella zona interessata dall’inondazione, insieme alla volontà di rispettare il dolore della gente del luogo per un evento tanto tragico, ha però indotto gli organizzatori ad un cambio di percorso: al posto dei due tracciati originariamente previsti, di 71 e 114 chilometri, l’ultima domenica di settembre si pedalerà su un unico percorso, in parte inedito, della lunghezza di 97 chilometri.
“Ufficializzeremo a breve lo sviluppo del nuovo tracciato - spiega Massimo Stefani, responsabile organizzativo della Prosecco Cycling -. Posso anticipare che alcuni passaggi saranno completamente inediti e che tutti i partecipanti transiteranno sul Muro di Ca’ del Poggio, l’ormai celebre strappo di San Pietro di Feletto, dove stiamo preparando un’accoglienza particolare. Sarà uno spettacolo, ma senza dimenticare ciò che è successo, poco lontano da qui, il 2 agosto. Vogliamo portare rispetto ad un territorio così gravemente ferito”. Per questo la manifestazione promuoverà una raccolta fondi per le vittime dell'inondazione e chiederà a tutti i partecipanti di apporre sulla bici un nastro verde. “Il verde della Prosecco Cycling – ribadisce Stefani - ma anche delle nostre colline”.
Sarà Valobbiadene, come tradizione, ad ospitare partenza e arrivo della Prosecco Cycling. Il sindaco Luciano Fregonese, però, sottolinea l'importanza della collaborazione e della solidarietà di tutto il territorio: “L’evento del 28 settembre unirà idealmente i territori di otto comuni e una comunità ancora scossa dalla tragedia del 2 agosto. Faccio un invito a tutti gli appassionati di ciclismo: partecipate alla Prosecco Cycling. Più sarete e più forte sarà il messaggio di speranza e la spinta alla ricostruzione per un territorio tanto duramente colpito”.