Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sono state notate ieri mattina, una mail di revindicazione di "Resistenza Veneta"

VIA IL TRICOLORE: A SANT'AUGUSTA E SUL PIAVE BANDIERE VENETISTE

Il blitz lunedì notte a Vittorio Veneto e a Ponte della Priula


VITTORIO VENETO - Via il tricolore dal ponte sul Piave, a Ponte della Priula, e dal pennone del Santuario di Sant'Augusta a Vittorio Veneto: le due bandiere sono state sostituite da altrattanti vessilli della Repubblica Serenissima con il Leone alato di San Marco. Il blitz è avvenuto nella notte tra lunedì e martedì. L'incursione non è passata inosservata: misteriosamente a Susegana però non è presente ora nessuna bandiera perchè quella veneta è stata rimossa e gettata sul greto del Piave da ignoti mentre al Santuario è rimasta la bandiera della Serenissima che già nelle prossime ore potrebbe lasciare il posto al tricolore. Nella giornata di ieri è giunta anche una e-mail per rivendicare il gesto. Sull'episodio indagano ora i carabinieri. "Nel Centenario della Grande Guerra, nel Settantacinquennale della Seconda Grande Guerra, sulla Montagna Sacra di Santa Augusta sopra Saravàl-Serravalle, e sulle Sponde della Sacra Piave, a Ponte Priula, è stato reso Omaggio all'Immenso Sacrificio dei Soldati e del Popolo Veneto Tutto, Venete e Veneti di Tutte le Età, ripiegando il Tricolore della Guerra, della Fame, della Miseria, ed innalzando Libera la Bandiera Veneta Garanzia di Pace, di Giustizia, di Prosperità Millenarie. VENETA REGGENZA - RESISTENZA VENETA. Settembre 2014".

Galleria fotograficaGalleria fotografica