Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sono state notate ieri mattina, una mail di revindicazione di "Resistenza Veneta"

VIA IL TRICOLORE: A SANT'AUGUSTA E SUL PIAVE BANDIERE VENETISTE

Il blitz lunedì notte a Vittorio Veneto e a Ponte della Priula


VITTORIO VENETO - Via il tricolore dal ponte sul Piave, a Ponte della Priula, e dal pennone del Santuario di Sant'Augusta a Vittorio Veneto: le due bandiere sono state sostituite da altrattanti vessilli della Repubblica Serenissima con il Leone alato di San Marco. Il blitz è avvenuto nella notte tra lunedì e martedì. L'incursione non è passata inosservata: misteriosamente a Susegana però non è presente ora nessuna bandiera perchè quella veneta è stata rimossa e gettata sul greto del Piave da ignoti mentre al Santuario è rimasta la bandiera della Serenissima che già nelle prossime ore potrebbe lasciare il posto al tricolore. Nella giornata di ieri è giunta anche una e-mail per rivendicare il gesto. Sull'episodio indagano ora i carabinieri. "Nel Centenario della Grande Guerra, nel Settantacinquennale della Seconda Grande Guerra, sulla Montagna Sacra di Santa Augusta sopra Saravàl-Serravalle, e sulle Sponde della Sacra Piave, a Ponte Priula, è stato reso Omaggio all'Immenso Sacrificio dei Soldati e del Popolo Veneto Tutto, Venete e Veneti di Tutte le Età, ripiegando il Tricolore della Guerra, della Fame, della Miseria, ed innalzando Libera la Bandiera Veneta Garanzia di Pace, di Giustizia, di Prosperità Millenarie. VENETA REGGENZA - RESISTENZA VENETA. Settembre 2014".

Galleria fotograficaGalleria fotografica