Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, l'uomo, 50enne, si è giustificato con la polizia: "Deve rispettare le tradizioni"

"DEVI PORTARE IL VELO": LITE FURIBONDA TRA MARITO E MOGLIE

Bengalese di 30 anni costretta a barricarsi in una cabina telefonica


TREVISO - Divorato dalla gelosia per la bella moglie pretende che lei indossi il velo a lavoro, per evitare che i colleghi la guardino troppo. La donna però non ne vuole sapere. E' questo il motivo di una furibonda litigata tra marito e moglie, lui 50enne, lei 30enne, entrambi bengalesi e genitori di una bimba piccola: l'episodio è avvenuto a piazzale Pistoia, a Treviso, verso le 6 del mattino di mercoledì. Alcuni passanti vedono la coppia scontrarsi animatamente con l'uomo, in preda a l'ira, che arriva a sferrarle uno schiaffo. Lei fugge e si barrica in una cabina del telefono, terrorizzata. Parte l'allarme al 113 ma quando le volanti della polizia giungono sul posto l'uomo si è già dileguato mentre lei viene rintracciata poco distante dalla cabina, sotto choc. La 30enne racconta agli agenti il motivo di quel furioso litigio: la gelosia, morbosa, del marito nei suoi confronti. La polizia raggiunge l'uomo a casa e lui, candidamente, ammette le sue colpe sostenendo però che la sua volontà di indossare il velo non deriva da motivi religiosi. Il 50enne pretende dalla moglie il semplice rispetto degli usi e costumi tradizionali del loro paese d'origine che prevede appunto che la donna indossi il velo.