Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era il responsabile del vivaio e uno dei personaggi storici biancocelesti

FRANDOLI ESONERATO DAL CALCIO TREVISO E SCOPPIA LA POLEMICA

Frandoli: "Cado dalle nuvole", il presidente Totera: "No, sapeva tutto"


TREVISO - Walter Frandoli non fa più parte dell'ACD Treviso. La società lo ha di fatto licenziato, come si evince dal comunicato emesso: "A seguito dell'assemblea del consiglio direttivo svoltasi Martedi 2 Settembre,la società A.C.D.Treviso comunica che l'Architetto Walter Frandoli è stato sollevato dal suo incarico e non fa più parte dello staff dirigenziale. La Società ringrazia l'Architetto Walter Frandoli, per il lavoro finora svolto e per la passione che ha dedicato nei confronti dei colori biancocelesti e gli augura le migliori fortune professionali per il futuro". A sentire il diretto interessato, un anno fa colui che con l'attuale presidente Marcello Totera riuscì in extremis ad iscrivere il club in Promozione ed attuale responsabile del settore giovanile, nonchè personaggio che ha fatto la storia del Treviso, soprattutto come giocatore, non si tratta comunque di un fulmine a ciel sereno. "Diciamo che me l'aspettavo ed anzi la decisione ha anticipato la mia: ciò che mi soprende invece è che io non sia stato informato su nulla, sia del fatto di essere stato esonerato, sia dell'assemblea di martedì, alla quale non ho potuto partecipare perchè tornato dall'estero a Treviso proprio quel giorno, a causa di impegni di lavoro. Confesso che da quando si è insediata la nuova dirigenza nutrivo non mi sono trovato d'accordo su molti punti, non so, c'è qualcosa che mi sfugge e che non capisco, non vedo insomma molta trasparenza sulle decisioni che vengono prese. Ad ogni modo nessun problema, so di aver dato il mio contributo ed ho la coscienza a posto."
Di tutt'altro tenore la replica del presidente Marcello Totera. "Non è vero che Frandoli non sapesse nulla, era stato preventivamente informato sia dell'assemblea che della nostra decisione: ho le prove con tutti i messaggi a lui indirizzati. Il problema è che lui, al contrario degli altri soci, non ha mai voluto contribuire finanziariamente, nemmeno in piccola parte, anche in occasione della recente decisione di aumentare il capitale sociale."