Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Indaga la polizia postale, all'anziano era stata promessa una fortuna in diamanti

MAXI TRUFFA WEB: 40MILA EURO ALLA FINTA DETENUTA POLITICA

Raggirato 82enne di Vedelago, convinto a partire verso Dakar


TREVISO - Tutto era cominciato con l'arrivo, alla sua casella di posta elettronica, di una e-mail proveniente dal Senegal e firmata da una fantomatica prigioniera in un campo profughi dell'Onu, a Dakar, la capitale del paese africano. La donna chiedeva aiuto per tornare in libertà: prometteva, in cambio di denaro, una ricompensa in diamanti, frutto di un'eredità del valore di almeno due milioni di euro. A cadere nel tranello di questa truffatrice è stato un pensionato 82enne di Vedelago: l'anziano, ricevuta l'e-mail ed impietosito per la situazione descritta, si è subito attivato per dare una mano alla donna. L'uomo ha inviato nel paese africano un totale di quasi 40mila euro, attraverso più bonifici bancari. I contatti tra i due sono proseguiti per alcuni mesi via e-mail: l'uomo è infatti un esperto conoscitore della lingua inglese. Ad aprile l'arzillo 82enne ha deciso, senza dire nulla ai suoi famigliari, di partire alla volta di Dakar, per ottenere quanto accordato con la truffatrice. L'uomo riesce ad incontrare e conoscere la fantomatica detenuta politica ma si rende conto subito che qualcosa non quadra: la persona incontrata, oltre ad essere totalmente libera e non certo prigioniera di un campo, non corrisponde minimamente alla foto che lui aveva ricevuto durante la loro corrispondenza via mail. All'anziano, scoperto il raggiro ma impaurito dal trovarsi solo in un paese straniero, non è rimasto che tornarsene a casa, confessare tutto al figlio che ha chiesto poi aiuto agli agenti della polizia postale di Treviso.