Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tre giorni di cultura, identità e storia veneta promossi da Raixe Venete

CITTADELLA: IL CONCERTO DI CHIUSURA DELLA FESTA DEI VENETI

Dibattiti e rievocazioni di altissimo livello storico- culturale


CITTADELLA - Questo il video con la sintesi del concerto dei "Solisti di Radio Veneto Uno", a chiusura dell'undicesima edizione della Festa dei Veneti, appuntamento annuale dedicato alla cultura, storia, lingua e identità veneta, organizzato da “Veneto Nostro - Raixe Venete”, che anche quest'anno, malgrado le bizze del meteo, ha bissato il successo di afflusso delle scorse edizioni, che, nei tre giorni di svolgimento, hanno attirato oltre 50 mila persone arrivate nel centro storico della città murata della provincia di Padova. Nella giornata di sabato, da mattina a sera, le vie del centro storico sono state animate dalla presenza di oltre cento stand occupati da associazioni culturali, mestieri di una volta, prodotti tipici e oggetti di artigianato. Nel pomeriggio, sempre del sabato, il clou della festa: le rievocazioni storiche in uniformi d'epoca della Serenissima, culminanti nell'ormai tradizionale cerimonia dell'alzabandiera col Gonfalone di San Marco e Inno nazionale Veneto. Grande successo anche, nella serata di apertura di venerdì, ove, in piazza Pierobon, si è svolto un affollato e seguitissimo dibattito pubblico intitolato “I VENETI E L'INDIPENDENZA: VIAGGIO FRA STORIA E FUTURO” e assurto poi alle prime pagine dei quotidiani nazionali. Relatori di assoluto rilievo, ospiti del presidente Alberto Montagner, presentati dal past president dell'associazione Davide Guiotto, sono stati il giornalista VITTORIO FELTRI, già direttore de Il Giornale, L'Indipendente e Libero; LORENZO DEL BOCA, ex presidente nazionale dell'Ordine di Giornalisti, scrittore e saggista; e l'avvocato, docente universitario e storico veneto LORENZO FOGLIATA. Domenica, nel pomeriggio, prima della musica classica, largo ai giovani col tradizionale spritz in piazza, accompagnato dai brani reggae, in lingua veneta, suonati e cantati dal famosissimo Sir Oliver SKARDY e dai suoi  "John See a Day".