Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, gli era stata negata una pizza, prende un cellulare dal bancone e scappa

LADRO IN PIZZERIA: FERMATO DAL GESTORE A COLPI DI RAMAZZA

L'episodio ieri da "Tonino pizza", il cella marocchino di 32 anni


TREVISO - Un marocchino di 34 anni, residente a Treviso, è stato arrestato domenica sera dalle volanti della polizia per rapina impropria. L'episodio è avvenuto domenica verso le 23.45 all'interno della pizzeria da asporto "Tonino pizza" di via dei Cacciatori. Lo straniero, giunto all'orario di chiusura del locale, ha chiesto al gestore, un kossovaro di 32 anni, di poter avere una pizza che gli è stata però negata visto che i forni erano già stati spenti. Il nordafricano, inviperito, si è "vendicato" afferrando il cellulare che il gestore aveva lasciato sul bancone e tentando di scappare. Il 32enne lo ha inseguito, cercando di bloccarlo, ma il ladro ha replicato sferrandogli due pugni, entrambi al volto, in particolare all'occhio destro e all'orecchio sinistro. Il gestore, seppur dolorante, è poi riuscito ad avere la meglio fermando il malvivente con la ramazza che avrebbe di li a poco utilizzato per fare le pulizie nel suo locale. Alcuni testimoni, vista la scena, hanno contattato la polizia: le volanti giunte sul posto hanno bloccato ed arrestato il 34enne. L'uomo, passata la notte nelle celle di sicurezza della Questura, è stato processato per direttissima nella giornata di oggi.