Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Vendemiano, nel mirino un gruppetto di sei persone, entrambi erano ubriachi

MINACCE A COLPI DI MAZZA, POI IL FOLLE INSEGUIMENTO IN A27

Notte di follia di due trevigiani: intimidazioni pesanti dopo una lite


TREVISO - Completamente ubriachi, hanno minacciato pesantemente, con una mazza da baseball e poi pedinato in auto, un gruppetto composto da sei persone tra i 30 ed i 38 anni, quattro uomini e due donne, con cui avevano litigato pesantemente nel centro storico di Treviso. Poi hanno dato vita ad uno spettacolare inseguimento con la polizia stradale lungo l'autostrada A27 con il loro mezzo, una Peugeot, che sfrecciava a oltre 170 km/h. La loro fuga è terminata a San Vendemiano quando la pattuglia è riuscita a fermare il mezzo. Una notte di follia quella di due trevigiani, di 27 e 28 anni, entrambi denunciati dalla polstrada per minaccia aggravata dall’uso di armi, porto abusivo di oggetti atti ad offendere oltre che per guida in stato di ebbrezza nei confronti del conducente. Il 27enne alla guida era al volante con un tasso di 1,31 gr/l e pure il passeggero era visibilmente ubriaco; a bordo del mezzo una pesante mazza da baseball in legno. L'allarme alla centrale operativa della polizia strada era arrivato alle 3.25 di sabato: il gruppetto stava subendo pesanti intimidazioni dai due trevigiani dopo una furibonda litigata, nata per un banale malinteso in piazzale Burchiellati. Pare che una delle donne abbia esclamato un “vaffa” per lamentarsi che le fosse caduto un anello a terra: il 27enne ed il 28enne, a pochi passi da loro, hanno inteso che l'insulto fosse diretto a loro. Dopo il diverbio in centro città i giovani avevano deciso di seguire la loro vettura, una Chrysler anche lungo la A27. Il veicolo è stato poi intercettato da una pattuglia della polstrada all’altezza del Comune di San Fior ed è stato fermato a San Vendemiano. Le sei persone minacciate, intercettate da una volante del Commissariato di Conegliano, hanno raccontato che uno dei due trevigiani che li inseguivano in autostrada, superata la loro automobile, sarebbe sceso dalla Peugeot e si sarebbe sdraiato sulla sede autostradale costringendo i soggetti sulla Chrysler a “schivarlo” nel proseguimento della fuga.