Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Vendemiano, nel mirino un gruppetto di sei persone, entrambi erano ubriachi

MINACCE A COLPI DI MAZZA, POI IL FOLLE INSEGUIMENTO IN A27

Notte di follia di due trevigiani: intimidazioni pesanti dopo una lite


TREVISO - Completamente ubriachi, hanno minacciato pesantemente, con una mazza da baseball e poi pedinato in auto, un gruppetto composto da sei persone tra i 30 ed i 38 anni, quattro uomini e due donne, con cui avevano litigato pesantemente nel centro storico di Treviso. Poi hanno dato vita ad uno spettacolare inseguimento con la polizia stradale lungo l'autostrada A27 con il loro mezzo, una Peugeot, che sfrecciava a oltre 170 km/h. La loro fuga è terminata a San Vendemiano quando la pattuglia è riuscita a fermare il mezzo. Una notte di follia quella di due trevigiani, di 27 e 28 anni, entrambi denunciati dalla polstrada per minaccia aggravata dall’uso di armi, porto abusivo di oggetti atti ad offendere oltre che per guida in stato di ebbrezza nei confronti del conducente. Il 27enne alla guida era al volante con un tasso di 1,31 gr/l e pure il passeggero era visibilmente ubriaco; a bordo del mezzo una pesante mazza da baseball in legno. L'allarme alla centrale operativa della polizia strada era arrivato alle 3.25 di sabato: il gruppetto stava subendo pesanti intimidazioni dai due trevigiani dopo una furibonda litigata, nata per un banale malinteso in piazzale Burchiellati. Pare che una delle donne abbia esclamato un “vaffa” per lamentarsi che le fosse caduto un anello a terra: il 27enne ed il 28enne, a pochi passi da loro, hanno inteso che l'insulto fosse diretto a loro. Dopo il diverbio in centro città i giovani avevano deciso di seguire la loro vettura, una Chrysler anche lungo la A27. Il veicolo è stato poi intercettato da una pattuglia della polstrada all’altezza del Comune di San Fior ed è stato fermato a San Vendemiano. Le sei persone minacciate, intercettate da una volante del Commissariato di Conegliano, hanno raccontato che uno dei due trevigiani che li inseguivano in autostrada, superata la loro automobile, sarebbe sceso dalla Peugeot e si sarebbe sdraiato sulla sede autostradale costringendo i soggetti sulla Chrysler a “schivarlo” nel proseguimento della fuga.