Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO L'intervista all'autore che vent'anni fa raccontava il basket su Veneto Uno...

DESTINI VERTICALI, IL DEBUTTO LETTERARIO DEL TREVIGIANO ALESSANDRO TOSO

Scrittore "per caso", nel 2015 uscirà un nuovo libro con Bompiani


TREVISO - E' uscito in libreria giovedì 28 agosto scorso il primo lavoro dello scrittore trevigiano Alessandro Toso, edito da Ediciclo di Portogruaro. Alessandro, nato a Venezia ma cresciuto a Treviso, dove ha frequentato il Liceo Canova e abita con la moglie e le due figlie, ha cominciato a scrivere quasi "per caso" circa cinque anni fa. Gli appassionati di sport che seguono Veneto Uno, forse lo ricorderanno come radiocronista sportivo, specialmente di basket quando seguiva la Benetton negli anni '90, poi la sua vita è proseguita su altri binari e ora è un manager commerciale continuamente in viaggio all'estero. E proprio nei suoi viaggi Alessandro Toso crea ed elabora le idee per i suoi romanzi.
"Destini Verticali" è di fatto l'esordio di una carriera letteraria che dopo l'opportuna gavetta fatta di pubblicazioni in riviste letterarie off e on line, è partita a tutto gas, tanto che un colosso come la casa editrice Bompiani crede già nel suo talento. Nel 2015 infatti la prestigiosa casa editrice milanese manderà in stampa il suo secondo romanzo, "A Galla", ambientato nel mondo delle piccole e medie aziende, e della crisi che sta attanagliando l'Italia ormai da parecchi anni.
Bompiani ha notato e apprezzato Alessandro Toso nella recente esperienza televisiva su Rai Tre in Masterpiece, il primo talent show per scrittori esordienti andato in onda tra fine 2013 e inizio 2014. Al termine delle selezioni, Alessandro ha ottenuto il pass per la quinta puntata eliminatoria, dove si è classificato secondo. Ripescato dai giudici per partecipare alla fase finale, Alessandro ha dovuto declinare la propria presenza per esigenze di lavoro. Nonostante il ritiro dalla gara, il romanzo presentato al talent, “A Galla”, è stato notato da Giancarlo De Cataldo, ex giudice celebre autore di Romanzo Criminale, che l’ha presentato alla casa editrice Bompiani; ed è proprio con Bompiani che A Galla vedrà la luce nel corso del 2015.
Proprio durante l’avventura Masterpiece, Alessandro ha scritto Destini Verticali, un romanzo interamente ambientato tra il monte Antelao e la catena del Civetta, una storia emozionante che vede come protagonisti Paco, un giovane rocciatore il cui sogno è diventare una Guida Alpina, e Corin, l’uomo da lui ritenuto responsabile per la morte del padre avvenuta durante un’ascesa più di dieci anni prima. Nessuno sa cosa sia accaduto quella mattina sul massiccio del Civetta, ma una cosa è certa. Prima di sposare Zirio, il padre di Paco, Laura Pordon era stata la fidanzata di Corin. E che la caduta di Zirio, altro rocciatore fenomenale, sia dovuta alla vendetta del suo compare è una cosa che in paese pensano in molti. Perciò quando si ritrovano nello stesso rifugio una domenica pomeriggio, è normale che l’atmosfera si scaldi molto velocemente. Solo che invece che finire a cazzotti, la rivalità tra Paco e Corin sfocia in una sfida improvvisata; chi dei due arriverà per primo al rifugio più in alto avrà salvo l’onore. Ma Paco non si accontenterà di battere l’avversario più anziano e più lento; tenterà di vincere la gara percorrendo una via mai battuta da nessuno prima di quel momento.

AUDIO A Buongiorno Veneto Uno è stato ospite di Emanuele Spironello lo scrittore Alessandro Toso che ci ha svelato tutti i retroscena di questa sua nuova carriera di scrittore di romanzi... Buon ascolto!