Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, in manette un 20enne: è stato fermato vicino alla stazione ferroviaria

AGGREDISCE E RAPINA UN 19ENNE IN PESCHERIA: POLIZIA LO ARRESTA

Cerca di vendere hashish, poi lo strattona e ruba il suo cellulare


TREVISO - Aveva offerto dell'hashish ad un ragazzo trevigiano di 19 anni: al suo rifiuto di acquistare la droga lo ha aggredito derubandolo del telefono cellulare. Autore della rapina, avvenuta verso la mezzanotte di lunedì in zona Pescheria a Treviso, un marocchino di 20 anni, residente a San Polo di Piave, Mounir Lafjaji. Il giovane è stato arrestato dalla polizia mentre si stava dileguando verso la stazione ferroviaria, inseguito dal 19enne che è stato pure minacciato dal malvivente con una bottiglia rotta. Il nordafricano è finito in manette per rapina impropria, minacce, ricettazione e detenzione di sostanze stupefacenti: nel corso del processo per direttissima che si è svolto oggi il 20enne ha patteggiato 22 mesi di reclusione. Nei suoi confronti la Questura emetterà un foglio di via dalla città di Treviso. Sequestrati al nordafricano circa 10 grammi di hashish ed un telefonino che si sospetta frutto di un furto; il telefonino strappato con la forza al 19enne non è stato invece più ritrovato. La perquisizione presso la sua abitazione ha dato esito negativo.