Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La voce si è diffusa nei giorni scorsi: saranno alloggiati in un immobile della Regione

PROFUGHI A MOGLIANO, ARENA: "NON CI SONO LE CONDIZIONI"

Il sindaco va all'attacco: "Sarebbe una bomba sociale"


MOGLIANO - In queste ore Mogliano è scossa da una ricorrente notizia: sarebbe in arrivo un contingente di profughi nordafricani che dovrebbero essere alloggiati in un non meglio precisato immobile di proprietà regionale. “Nessuno ci ha informato di nulla – rassicura la cittadinanza, il Sindaco, Carola Arena – e mi auguro che non ci sia in corso una trattativa, condotta direttamente dalla Regione, sopra le nostre teste. A Mogliano, e non è assolutamente una posizione politica o ideologica, non ci sono purtroppo le condizioni per accogliere queste persone. Stiamo affrontando una vera e propria emergenza abitativa che, appesantita ulteriormente dall’eventuale arrivo di profughi, andrebbe a rendere esplosiva la situazione.” “Purtroppo – aggiunge Arena – quando una voce, in una città di medie dimensioni com’è la nostra, si fa così insistente, spesso qualcosa di vero sotto c’è. Non credo, però, che la Regione Veneto ed il Presidente Zaia possano assumere una decisione tanto delicata senza informare prima la nostra amministrazione e la cittadinanza, nonostante abbiano, effettivamente, sul territorio degli immobili di loro proprietà.” “A Mogliano – continua il Primo Cittadino – stiamo faticosamente sbloccando situazioni ingessate da anni soprattutto per ciò che concerne il problema casa. Molte soluzioni le stiamo trovando o sono in via di risoluzione: sarebbe una bomba sociale rallentare ulteriormente alcune problematiche storiche per ospitare i profughi.” “La nostra – conclude Carola Arena – non è assolutamente una posizione ideologica: l’accoglienza a queste persone che scappano da territori martoriati è innegabile. Ciononostante a Mogliano non ci sono le condizioni sociali e materiali perché anche noi si possa fare, in questo momento, la nostra parte: proprio in queste ore sto prendendo contatto con il Prefetto per sapere se questa voce ricorrente corrisponda al vero e per spiegargli, qualora ve ne fosse bisogno, che a Mogliano, purtroppo, non possiamo ospitare eventuali profughi.”