Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La voce si è diffusa nei giorni scorsi: saranno alloggiati in un immobile della Regione

PROFUGHI A MOGLIANO, ARENA: "NON CI SONO LE CONDIZIONI"

Il sindaco va all'attacco: "Sarebbe una bomba sociale"


MOGLIANO - In queste ore Mogliano è scossa da una ricorrente notizia: sarebbe in arrivo un contingente di profughi nordafricani che dovrebbero essere alloggiati in un non meglio precisato immobile di proprietà regionale. “Nessuno ci ha informato di nulla – rassicura la cittadinanza, il Sindaco, Carola Arena – e mi auguro che non ci sia in corso una trattativa, condotta direttamente dalla Regione, sopra le nostre teste. A Mogliano, e non è assolutamente una posizione politica o ideologica, non ci sono purtroppo le condizioni per accogliere queste persone. Stiamo affrontando una vera e propria emergenza abitativa che, appesantita ulteriormente dall’eventuale arrivo di profughi, andrebbe a rendere esplosiva la situazione.” “Purtroppo – aggiunge Arena – quando una voce, in una città di medie dimensioni com’è la nostra, si fa così insistente, spesso qualcosa di vero sotto c’è. Non credo, però, che la Regione Veneto ed il Presidente Zaia possano assumere una decisione tanto delicata senza informare prima la nostra amministrazione e la cittadinanza, nonostante abbiano, effettivamente, sul territorio degli immobili di loro proprietà.” “A Mogliano – continua il Primo Cittadino – stiamo faticosamente sbloccando situazioni ingessate da anni soprattutto per ciò che concerne il problema casa. Molte soluzioni le stiamo trovando o sono in via di risoluzione: sarebbe una bomba sociale rallentare ulteriormente alcune problematiche storiche per ospitare i profughi.” “La nostra – conclude Carola Arena – non è assolutamente una posizione ideologica: l’accoglienza a queste persone che scappano da territori martoriati è innegabile. Ciononostante a Mogliano non ci sono le condizioni sociali e materiali perché anche noi si possa fare, in questo momento, la nostra parte: proprio in queste ore sto prendendo contatto con il Prefetto per sapere se questa voce ricorrente corrisponda al vero e per spiegargli, qualora ve ne fosse bisogno, che a Mogliano, purtroppo, non possiamo ospitare eventuali profughi.”