Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nelle aree delle testate divieto di edificare, ma vale solo per il futuro

NUOVI LIMITI PER LE COSTRUZIONI ATTORNO ALL'AEROPORTO DI TREVISO

La giunta approva il piano di rischio aeroportuale per il Canova


TREVISO - Atteso da quasi dieci anni. il Piano di rischio aeroportuale è ormai realtà. La giunta ha approvato il documento che fissa le nuove prescrizioni urbanistiche per costruire nell'area dell'aeroporto. In particolare, come stabilisce la legge, sono state individuate quattro zone di rispetto, classificate dalla A alla D: la prima fascia corrisponde alle testate della pista; la seconda comprende gli spazi al di sopra delle precedenti; la C riguarda le sezioni parellele all'asse della pista, mentre l'area ancora più esterna è stata inserita nell'ultima fascia. Le varie zone si caratterizzano per un grado di rischio potenziale decrescente all'aumentare della distanza dal cuore dello scalo e, di conseguenza, da vincoli urbanistici via via meno restrittivi: di fatto, in fascia A è vietata qualsiasi nuova edificazione, tranne limitati ampliamenti, mentre nell'area più esterna c'è ampia possibilità di manovra, fatta salva l'autorizzazione del comune. Il piano, tuttavia, rigurda le nuove concessioni edilizie, non ha invece effetto retroattivo su immobili o lottizzazioni già realizzate o approvate.
Ottenuti i pareri favorevoli dell'Enac e di tutti gli enti interessati, il testo, dopo il via libera della giunta, verrà sottoposto al Consiglio comunale, nella seduta in programma per fine mese. Dopodichè, trascorso il termine per eventuali osservazioni da parte dei cittadini, entrerà definitivamente in vigore.