Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Silea, fiamme sono state provocate dal surriscaldamento dei freni del rimorchio

AUTOBOTTE CON 30MILA LITRI DI VINO SI INCENDIA: CAOS IN A27

Illeso il conducente, autostrada chiusa per oltre un'ora, lunghe code


TREVISO - Una autobotte, con all'interno 30mila litri di vino, si è incendiata lungo l'autostrada A27 lungo la direttrice per Conegliano, nei pressi dello svincolo del casello di Treviso sud. Sul posto, per spegnere le fiamme, sono dovute intervenire alcune squadre dei vigili del fuoco di Treviso mentre la polizia stradale della A27 è rimasta a lungo impegnata nella gestione del traffico autostradale, rallentato per garantire le operazioni di spegnimento: l'autostrada è stata temporaneamente chiusa e sul posto si sono formate lunghe code. Gradualmente la situazione è tornata alla normalità fino alla definitiva riapertura dell'autostrada, nel primo pomeriggio. Illeso il conducente del mezzo pesante, un 55enne di Cingoli (Macerata). La colonna di fumo nero che si è sprigionata dal rogo era ben visibile da alcuni km di distanza. A provocare le fiamme sarebbe stato il surriscaldamento delle pastiglie dei freni del rimorchio che hanno prima portato allo scoppio di due pneumatici e quindi all'incendio dell'intera autobotte. Il camionista che era diretto verso Conegliano ha fermato il mezzo pesante lungo la corsia di emergenza, scollegato la cisterna dalla motrice e poi spostato la stessa circa 40 metri più avanti per evitare venisse danneggiata dal fuoco che nel frattempo aveva avvolto la cisterna, di proprietà dell'azienda "Liverani group".