Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, sospesa anche la licenza di somministrazione di cibo e bevande

RISTORANTE "CASA NOSTRA": IL COMUNE ORDINA LA CHIUSURA

Il titolare, Carlo Bernardo, era stato arrestato nel luglio scorso


VEDELAGO - Cessazione definitiva dell'attività e provvedimento di decadenza del titolo abilitante alla somministrazione di alimenti e bevande. Il Comune di Vedelago con un'apposita ordinanza mette la parola fine all'attività del locale “Casa Nostra” di Fossalunga, in via Nazionale. Il provvedimento della definitiva chiusura del locale, aperto nel 2010, è già stato notificato dall'amministratore unico della società che gestiva l'esercizio, il 56enne Carlo Bernardo, e al legale rappresentante, Grazia Carlon, di 52 anni. Bernardo, originario di Caserta, era stato ai domiciliari dallo scorso 6 maggio per scontare una pena per una condanna per truffa aggravata risalente al 26 novembre 2007 e commessa a Venezia, ma a fine luglio, su ordine di carcerazione emesso dal tribunale di sorveglianza, è finito dietro le sbarre. A causa delle ripetute violazioni alle prescrizioni del giudice il tribunale di Venezia ha poi emesso un ordine di sospensione del regime degli arresti domiciliari. L'uomo sta ora scontando una pena residua di un anno e un mese di reclusione. All'interno dell'esercizio pubblico, durante un controllo, furono trovati inoltre alcuni dipendenti "in nero": i militari del nucleo ispettorato del lavoro dei carabinieri avevano così già provveduto a sospendere, seppur temporaneamente, l'attività.