Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, "Ma quale zona per i camper o i giostrai, qui torneranno i rom"

"PER IL CAMPO NOMADI SOTTRATTI 170MILA EURO PER LA RETE IDRICA"

Raccolta di firme della Lega contro la sistemazione dell'area a Fiera


TREVISO - Stop a qualsiasi ipotesi di campo nomadi a Fiera. La Lega Nord lancia una raccolta di firme (da domani nella stessa zona e a varco Manzoni) per bloccare la costruzione di un'area attrezzata alla fine di via Da Milano, nel quartiere Gescal, dove fino al 2006 era installato un campo che ospitava rom, smantellato dall'amministrazione Gobbo - Gentilini Ora la storia rischia di ripetersi, attacca lo Sceriffo, che definisce l'iniziativa della giunta “un attentato al quartiere”.
Gli esponenti del Carroccio non credono affatto alle rassicurazioni della maggioranza sulla volontà di creare un luogo per ospitare le roulotte dei giostrai nel periodo delle Fiere di San Luca e, nel resto dell'anno, i camperisti. “Come successo anche in altre città italiane, qui si entreranno i nomadi, dopodichè sarà pressoché impossibile mandarli via”, sottolinea Massimo Candura, segretario comunale della Lega. Di certo, in ogni caso, si tratterebbe di uno spreco di denaro: 170 mila euro di investimento, accusano Giuseppe Basso e Sandro Zampese, capigruppo di Lista Gentilini e Lega, per un'area necessaria per un mese all'anno. E che per giunta potrebbe ospitare metà dei carriaggi dei giostrai. “Soldi – rincara Basso – sottratti alle risorse destinate al rifacimento della rete idrica, che proprio a Fiera è molto carente”. Zampese aggiunge di aver chiesto al settore Lavori pubblici una prova di carico: “Gli stessi uffici – spiega il capogruppo – hanno dubbi sul fatto che il fondo possa sostenere il peso dei veicoli”. Insomma, concludono i leghisti, oltre al danno dello sperpero di denaro pubblico anche la beffa.