Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la pi¨ importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gara combattuta e pi¨ incerta di quanto non dica il punteggio finale

LEONI CORAGGIOSI MA IL MUNSTER PASSA A MONIGO DOPO TRE ANNI

Di Ragusi la meta biancoverde, Muccignat uomo del match


TREVISO - Onorevole sconfitta del Beneetton, che per l'impegno profuso avrebbe anche meritato il punto di bonus, ma troppi errori (anche dalla piazzola, vero Carlisle?) e qualche regalo non necessario al Munster gli hanno impedito di uscire dal campo con qualcosa di concreto. Gli irlandesi, sempre sconfitti a Monigo negli ultimi 3 anni, hanno sofferto soprattutto dopo la bella meta di Ragusi, nata da una touche lunga vinta da Luamanu con palla portata avanti da Van Zyl e Nitoglia, poi Seniloli in seconda fase a servire al largo Ragusi. Il Munster ha però reagito con una meta per tempo, mancando tuttavia l'obiettivo di raggiungere il punto di bonus. Da sottolineare il bel pubblico.

BENETTON-MUNSTER 10-21

BENETTON TREVISO: Ragusi (st 12' Esposito); Nitoglia, Morisi, Christie, Campagnaro;Carlisle (st 33' Sgarbi), Seniloli (st 20' Ambrosini); Luamanu (st 20' Lazzaroni), Vallejos Cinalli, Swanepoel (pt 32' Barbini); Van Zyl, Fuser; Harden (st 12' Manu), Giazzon, Muccignat (st 31' Zanusso). A disp.: Maistri. All. Casellato.

MUNSTER: Jones; Conway, Smith, Dineen, Zebo; Keatley, Williams (st 24' Sheridan); Copeland, O'Donnell (st 34' Dougall), Stander; B. Holland, Foley (st 33' O'Callaghan); Archer (st 15' Botha), Casey (st 38' O'Byrne), Cronin (st 33' Ryan). A disp.: J. Holland, O'Mahony. All. Foley.

ARBITRO: McMenemy (Scozia)

MARCATORI: pt 2' Keatley p.; 18' Ragusi meta tr. Carlisle; 24' Keatley p.; 29' Stander meta tr. Keatley; st 10' Zebo meta; 23' Carlisle p.; 30' Keatley p.
NOTE: pt 7-13; spettatori: 3491; Guinness PRO12 Man of the Match: Matteo Muccignat (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso 2/4 (Carlisle 2/4), Munster 4/5 (Keatley 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Munster 4.