Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gara combattuta e più incerta di quanto non dica il punteggio finale

LEONI CORAGGIOSI MA IL MUNSTER PASSA A MONIGO DOPO TRE ANNI

Di Ragusi la meta biancoverde, Muccignat uomo del match


TREVISO - Onorevole sconfitta del Beneetton, che per l'impegno profuso avrebbe anche meritato il punto di bonus, ma troppi errori (anche dalla piazzola, vero Carlisle?) e qualche regalo non necessario al Munster gli hanno impedito di uscire dal campo con qualcosa di concreto. Gli irlandesi, sempre sconfitti a Monigo negli ultimi 3 anni, hanno sofferto soprattutto dopo la bella meta di Ragusi, nata da una touche lunga vinta da Luamanu con palla portata avanti da Van Zyl e Nitoglia, poi Seniloli in seconda fase a servire al largo Ragusi. Il Munster ha però reagito con una meta per tempo, mancando tuttavia l'obiettivo di raggiungere il punto di bonus. Da sottolineare il bel pubblico.

BENETTON-MUNSTER 10-21

BENETTON TREVISO: Ragusi (st 12' Esposito); Nitoglia, Morisi, Christie, Campagnaro;Carlisle (st 33' Sgarbi), Seniloli (st 20' Ambrosini); Luamanu (st 20' Lazzaroni), Vallejos Cinalli, Swanepoel (pt 32' Barbini); Van Zyl, Fuser; Harden (st 12' Manu), Giazzon, Muccignat (st 31' Zanusso). A disp.: Maistri. All. Casellato.

MUNSTER: Jones; Conway, Smith, Dineen, Zebo; Keatley, Williams (st 24' Sheridan); Copeland, O'Donnell (st 34' Dougall), Stander; B. Holland, Foley (st 33' O'Callaghan); Archer (st 15' Botha), Casey (st 38' O'Byrne), Cronin (st 33' Ryan). A disp.: J. Holland, O'Mahony. All. Foley.

ARBITRO: McMenemy (Scozia)

MARCATORI: pt 2' Keatley p.; 18' Ragusi meta tr. Carlisle; 24' Keatley p.; 29' Stander meta tr. Keatley; st 10' Zebo meta; 23' Carlisle p.; 30' Keatley p.
NOTE: pt 7-13; spettatori: 3491; Guinness PRO12 Man of the Match: Matteo Muccignat (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso 2/4 (Carlisle 2/4), Munster 4/5 (Keatley 4/5); punti in classifica: Benetton Treviso 0, Munster 4.