Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per lui la frattura di una caviglia, era con sette amici, scendeva lungo il Rio Maggiore

PONTE NELLE ALPI: 37ENNE SALVATO DAL SOCCORSO ALPINO

L'uomo, di Sernaglia, rimane incastrato tra i sanni di un torrente


PONTE NELLE ALPI - Mentre scendeva lungo la gola del Rio Maggiore, sotto località Cornolade a Ponte nelle Alpi, con altri sette amici, un torrentista trevigiano si è infortunato a una caviglia. Durante un tratto di camminata nell'acqua, infatti, un centinaio di metri dopo la cascata più alta, un piede gli è rimasto incastrato tra i sassi, causando a M.B., 37 anni, di Sernaglia della Battaglia, una probabile frattura. Uno dei suoi compagni è quindi uscito dalla forra e ha chiamato il 118, attorno alle 11.20. Una squadra del Soccorso alpino di Longarone, con tre operatori di forra, e una di Belluno, hanno raggiunto il luogo dell'incidente, avvicinandosi dal sentiero laterale e poi scendendo la scarpata sulla verticale al gruppo. Prestate le prime cure all'uomo, i soccorritori lo hanno imbarellato e, dopo essere avanzati fino a un punto più comodo per il recupero, lo hanno sollevato per contrappeso, per poi trasportalo fino alla strada e affidarlo all'ambulanza diretta all'ospedale di Belluno. Sul posto anche i vigili del fuoco.